Lo stile aristocratico di Diamond-Dazzle

Il nuovo store del marchio cinese Diamond-Dazzle presso la shopping Mall Oriental Plaza di Pechino è caratterizzato da uno spazio di oltre 300mq, e nasce dalla collaborazione tra lo studio milanese Cristofori Santi Architetti, per l’interior design, e lo studio Rossi Lighting Design, per la progettazione della luce.

diamond-dazzle-esterno

Il nuovo concept di Diamond è ideato in modo da comunicare al meglio l’identità del brand e dei prodotti dedicati a una donna raffinata e internazionale che ricerca abiti senza tempo e all’ultima moda.
Partendo da questo presupposto, l’idea alla base dello spazio architettonico è stato la ricerca di riferimenti tipici dei palazzi aristocratici europei, caratterizzati da stanze diverse, connesse da portali in ottone.

Tra eleganza classica e modernità

Ogni stanza ha soffitti differenti, arricchiti con profili in gesso dal motivo classico, mentre la decorazione a pavimento, che rappresenta diamanti stilizzati, è realizzata da inserti in pietra o con tappeti. Gli appendiabiti sono realizzati con un frame semplice in metallo dorato, inseriti all’interno di nicchie o costruiti in forma di gabbia e posizionati frontalmente a pannelli, in modo da attirare l’attenzione. I pannelli sono costituiti in 2 fogge differenti, in marmo o in gesso in forma di tenda, a imitare i paramenti tipici delle case aristocratiche.
Gli arredi a centro area sono realizzati, infine, con il medesimo frame metallico color bianco o in marmo in forma di parallelepipedo, che diventano piani, dove mostrare gli abiti o altri piccoli oggetti.

diamond-dazzle-interni

LED per dare qualità allo spazio di vendita

Il design delle luce propone soluzioni che si integrano perfettamente con le forme dello spazio architettonico. I corpi illuminanti a LED sono celati all’interno di gole a soffitto, recessi all’interno delle nicchie a parete o incassati a plafone. Le scenografie sono state studiate in layer di luce sovrapposti, in modo da porre l’accento sulla merce esposta, senza perdere d’occhio i valori espressi dall’architettura. La selezione dei prodotti LED è stata attentamente valutata in considerazione delle esigenze tipiche di uno spazio di vendita, che pone al primo posto la qualità della luce, in modo da rendere al meglio i colori e le finiture della merce.

dazzle-pechino-lampadario

Più nel dettaglio, sono stati utilizzati prodotti a LED di Reggiani: i proiettori inseriti nelle gole sono dotati di braccio snodato e gli incassi a soffitto sono caratterizzati da:

  • temperatura di colore 3000K
  • resa cromatica (CRI) >90
  • potenza assorbita, inclusi le perdite negli ausiliari, 23,9W
  • flusso luminoso nominale 2038 lumen

All’occorrenza sono stati utilizzati accessori, schermi e diffusori, per limitare il fenomeno dell’abbagliamento e garantire la corretta illuminazione dello spazio architettonico e della merce, in modo da rendere al meglio il linguaggio espresso dal marchio e l’esperienza del cliente all’interno dello store.

Credits:

Progetto interior design: Studio Cristofori Santi Architetti 
Progetto lighting design: Studio Rossi Lighting
Photo: Dazzle; Cristofori Santi

pubblicato in data:

, , , , , , , , ,