categoria: cooperazione

Cooperazione allo sviluppo in Italia

L'Italia promuove la cooperazione con i Paesi in via di Sviluppo e sostiene politiche di intervento coerenti con le iniziative delle Nazioni Unite, che mirano a ridurre la povertà e a consolidare gli assetti istituzionali nei PVS....

Corsi e Master

Cooperanti si nasce? Il dibattito è aperto... nel frattempo, scopriamo quali percorsi formativi potrebbero integrare la laurea in Architettura....

Collaborare per cooperare

La partecipazione a progetti di Cooperazione allo Sviluppo richiede competenze specifiche? E' legittimo chiederselo. Molti ritengono che, per coprire eventuali lacune nella preparazione universitaria e/o compensare l'assenza di esperienze dirette "sul campo", sia utile frequentare un Master. Ascoltiamo il Marcello Balbo, Professore di I fascia all'Istituto Universitario di Architettura di Venezia....

Trasferimento di competenze per uno sviluppo locale duraturo

Gli strumenti della pianificazione e i sistemi informativi geografici svolgono una funzione determinante nelle politiche di sviluppo, soprattutto nei territori in cui uno dei fattori critici è la "quasi totale assenza di informazioni e dati acquisibili immediatamente". Ce lo conferma Simonetta Alberico, architetto presso l'Assessorato alla Pianificazione Territoriale della Provincia di Torino...

Da protagonisti a mediatori: architetti costruttori di dialogo

L’esperienza di Arquitectos Sin Fronteras, organizzazione non governativa operante in Spagna, è stata fonte di ispirazione per il gruppo italiano che nel 2002 ha dato vita ad Architettura Senza Frontiere (ASF) ONLUS, libera associazione aperta a quanti intendano impegnarsi nella Cooperazione con i Paesi in Via di Sviluppo “…e nel “Quarto Mondo“, fornendo assistenza e […]...

L’impegno solidale fa rima con professionalità

Ci si può improvvisare cooperanti? Decisamente no! L'architetto Silvia Carbonetti è riuscita ad avviare il suo percorso professionale grazie ad un master specifico e ad un fruttuoso apprendistato svolto a Stone Town, capitale di Zanzibar, nell’ambito di un programma internazionale dell’AKTC (Aga Khan Trust for Culture)....

La condivisione del fare: il progetto tra solidarietà e incontro di culture

Dopo la Laurea in Architettura al Politecnico di Torino e  l’Esame di Stato per l’Abilitazione Professionale, dal 2000 al 2005 è impegnata prima come volontaria nella sede di ASF ESPAÑA a Barcellona e poi, in qualità di responsabile, in un programma integrato di sviluppo rurale e locale (costruzione partecipata di infrastrutture basiche in Burkina Faso). Nel […]...

Architetti al lavoro: progettare lo sviluppo

La Cooperazione allo sviluppo rappresenta uno dei contesti in cui gli architetti possono attivamente investire la propria professionalità, svolgendo un ruolo lontano anni luce da qualsiasi stereotipo, ma attinente con il concetto di "costruzione"....