Homekeyconcorsi pubblica amministrazione

concorsi pubblica amministrazione

tag concorsi pubblica amministrazione

Comune di Roma, riaperti i termini del bando per 420 funzionari (con prova scritta unica)

Comune di Roma, riaperti i termini del bando per 420 funzionari (con prova scritta unica)

Le domande vanno inoltrate online entro le ore 18:00 del 24 maggio 2021

Prova unica scritta per il maxi-concorso indetto dal Comune di Roma. Dei 420 posti, 80 sono per funzionari dei servizi tecnici con laurea in architettura o in ingegneria. Le domande vanno inoltrate online entro le ore 18:00 del 24 maggio 2021. Formez PA: «Conclusione prove a luglio e assunzioni entro l'estate»
Concorsi pubblici semplificati e sblocco per quelli già banditi: ecco cosa cambia

Concorsi pubblici semplificati e sblocco per quelli già banditi: ecco cosa cambia

Arrivano i concorsi pubblici in modalità semplificata e il potenziale sblocco di quelli già in corso. Si punta ad una sola prova orale ed una scritta, ad una preselezione per titoli e allo svolgimento delle prove in sedi decentrate con l'ausilio di tecnologie informatiche e digitali. A prevederlo è il decreto «Contenimento Covid» in vigore.
Roma Capitale, ok al piano assunzioni: maxi-concorso per 1512 posti

Roma Capitale, ok al piano assunzioni: maxi-concorso per 1512 posti

bando previsto in primavera

Previsti nuovi concorsi nel piano assunzioni 2020-2022. «Il nuovo concorso - specifica l'amministrazione capitolina - prevede l'attivazione di una nuova figura professionale, il "Funzionario servizi tecnici" (D1) che nasce con l'obiettivo di irrobustire la programmazione e la progettazione delle opere pubbliche, di riqualificazione urbana e ambientale.
Assunzione 500 funzionari al MiBACT: il DM è in Gazzetta

Assunzione 500 funzionari al MiBACT: il DM è in Gazzetta

preselezioni entro il 29 luglio e conclusione della procedura di selezione entro l'anno

Pubblicazione del bando entro il 10 maggio, preselezioni entro il 29 luglio e conclusione della procedura di selezione entro l'anno. Scanditi i tempi dal MiBACT. La laurea quinquennale non basterà, ma ci vorrà un dottorato, un master o un diploma di specializzazione. Probabile la gestione del concorso da parte del Formez.
Concorsi nella PA: per la selezione no al voto minimo di laurea

Concorsi nella PA: per la selezione no al voto minimo di laurea

La legge delega per la riorganizzazione della PA riscrive le regole per reclutare i futuri impiegati

Segretezza dei temi d'esame, imparzialità delle commissioni, valorizzazione del titolo di dottore di ricerca, concorsi centralizzati per provincia e abolizione del voto minimo di laurea come criterio di selezione dei futuri dirigenti. Sono i criteri che il Governo dovrà recepire entro 18 mesi, rivoluzionando, così, i concorsi nella PA.