Comune di Roma, riaperti i termini del bando per 420 funzionari (con prova scritta unica)

Le domande vanno inoltrate online entro le ore 18:00 del 24 maggio 2021

Per effetto del decreto «Contenimento Covid» (Dl 44 del 2021, articolo 10) si sblocca, con conseguente riapertura dei termini per la ricezione delle candidature, il concorso del Comune di Roma per 420 funzionari (categoria D), bandito lo scorso agosto.

Dei 420 posti, 80 sono per funzionari dei servizi tecnici laureati in architettura o in ingegneria. In accordo con le semplificazioni previste dal Dl 44 del 2021, la prova preselettiva e quella orale sono eliminate: l'intera procedura consiste dunque in una prova scritta unica in cui sarà accertata anche la conoscenza della lingua inglese e delle tecnologie informatiche. 

«Entro la prima decade di giugno - fa sapere Formez PA, cui è affidata l'organizzazione del concorso - si avvierà la procedura concorsuale che consisterà in un'unica prova scritta digitale, attraverso la somministrazione di quesiti specifici relativi ad accertare le competenze professionali del profilo concorsuale di appartenenza. Sono stati pianificati circa 35 giorni di prove, suddivisi in due sessioni giornaliere, che permetteranno di concludere il concorso entro la fine di luglio per procedere alle assunzioni entro la fine dell'estate».

Lo sblocco e la riapertura dei termini interessano anche la selezione per i 1.050 posti di categoria C (qui l'avviso).

Si veda anche:
Concorsi pubblici semplificati e sblocco per quelli già banditi: ecco cosa cambia

L'avviso di rettifica del bando e di riapertura dei termini

Sarà coinvolto il sistema di Protezione civile per assicurare che le prove si svolgano nel pieno rispetto delle misure di sicurezza sanitaria. Il 30% dei posti per ciascun profilo è riservato al personale dipendente di Roma Capitale con rapporto di lavoro subordinato. 

Chi ha già presentato regolare domanda non deve ricandidarsi

Tutti i candidati che hanno presentato regolare domanda di partecipazione e che non hanno ricevuto comunicazione di esclusione dalla procedura, sono da considerarsi ammessi con riserva di accertamento dei requisiti di ammissione e devono quindi presentarsi a sostenere la prova d'esame con un valido documento di riconoscimento e la ricevuta rilasciata, al momento della compilazione on line della domanda, dal sistema informatico "Step-One 2019".

Per i nuovi candidati la procedura è online

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l'apposito modulo elettronico sul sistema "Step-One 2019", raggiungibile sulla rete internet all'indirizzo "https//ripam.cloud", previa registrazione del candidato sullo stesso sistema.

Saranno accettate esclusivamente le domande inviate entro e non oltre le ore 18,00 del 24 maggio 2021, senza possibilità di proroghe.

Avviso e bando sul sito del Comune di Roma.

di Mariagrazia Barletta

pubblicato in data: