Lina Bo Bardi: Together

Milano, 4 settembre - 5 ottobre 2014

L'opera di Lina Bo Bardi interpretata attraverso il lavoro dell'artista Madelon Vriesendorp, dei film di Tapio Snellman e delle fotografie di Ioana Marinescu. La Triennale Design Museum dedica una mostra ad una delle figure più affascinanti dell'architettura del Novecento. A curarla è Noemí Blager.

La mostra è un tributo alla progettualità di Lina Bo Bardi, al suo metodo, alle sue ricerche e all'influenza che continua ad esercitare su artisti e architetti contemporanei. Si tratta di un viaggio emozionale accompagnato dalla proiezione di due film che mostrano la vita all'interno del SESC Pompéia, centro culturale della Bo Bardi a San Paolo. Le proiezioni si distaccano dai tradizionali documentari per mostrare come, all'interno degli spazi, l'atmosfera cambi a seconda del momento della giornata, dell'uso e delle attività che vi si svolgono. Una terzo film mette in scena la vita della città di San Paolo, tutta riflessa in una pozza d'acqua.

Le fotografie di Ioana Marinescu e il film di Tapio Snellman riproducono l'atmosfera della residenza di Lina Bo Bardi mettendo in mostra gli oggetti che l'arredavano, tra questi la Bardi's Bowl Chair, la celebre poltroncina, oggi prodotta in serie limitata. L'installazione di Madelon Vriesendorp celebra la cultura brasiliana espressa attraverso oggetti spirituali e di vita quotidiana.

«In teatro, il palcoscenico prende vita quando gli attori iniziano a recitarvi. Ciò accade anche con l'architettura di Lina Bo Bardi. I suoi edifici, quando sono abitati, vibrano: prendono vita e si alimentano con l'energia, le peculiarità e la creatività delle persone. Nata a Roma nel 1914, Lina ci ha lasciato una straordinaria eredità come architetta, scenografa, editrice, illustratrice, designer di complementi d'arredo e curatrice di mostre - eredità non ancora del tutto nota». Ha affermato Noemí Blager, che spiega: «Lina si trasferì a San Paolo nel 1946, ma la svolta giunse solo nel periodo 1958-1964 quando, vivendo a Salvador de Bahia, scoprì le radici della cultura popolare brasiliana. Nel suo lavoro Lina riuscì ad amalgamare magistralmente questa cultura con i valori del Movimento Modernista».

Appuntamento: 4 settembre - 5 ottobre 2014
Triennale di Milano, viale Alemagna, 6, 20121 - Milano

Per approfondire: www.triennale.itlinabobarditogether.com

set 04
ott 05

Lina Bo Bardi: Together Triennale di Milano, viale Alemagna 6, Milano

segna in agenda su: OutlookGoogleYahooWindows Live (Hotmail)iCal (Mac OSX)aggiungi al calendario

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: