Open House diventa Open House Italia. 4 città per un'edizione speciale

Da Nord a Sud un viaggio lungo un mese nell'architettura italiana

pubblicato il:

Torino, 18-19 settembre | Milano, 25-26 settembre | Roma, 2-3 ottobre | Napoli, 9-10 ottobre

"CLOSER not closed, PIÙ VICINI, non chiusi". Dalle situazioni difficili possono nascere le idee migliori, e lavorare insieme, in questo momento storico, dovrebbe essere proprio la chiave per uscire al meglio da questa situazione.

L'ha capito bene Open House, che ieri ha presentato la rete Open House Italia, il nuovo progetto che propone un mese di eventi in un viaggio nell'architettura dal nord al sud Italia.

Da Torino a Milano, da Roma a Napoli: per quattro weekend consecutivi - dal 18 settembre e fino al 10 ottobre - le 4 città apriranno al pubblico circa 700 siti e percorsi, per tornare ad osservare da vicino, conoscere e celebrare un patrimonio architettonico eterogeneo, multiforme e in continua trasformazione. 

Una staffetta che darà inizio a un intreccio di storie, modelli urbani e tipologie architettoniche, l'una diversa dall'altra, ma accomunate da un "carattere italiano", che si traduce in un modo peculiare di definire e vivere gli spazi. In questo senso, OH Italia intende sottolineare il valore dell'unità nella diversità, che costituisce proprio l'autentica ricchezza del nostro Paese.

Si parte con Torino nel fine settimana del 18-19 settembre, si prosegue per Milano nelle date del 25 e 26 settembre, passando per Roma il 2 e 3 ottobre, fino alla volta di Napoli, nel weekend del 9 e 10 ottobre.

Durante la conferenza stampa, che ha visto i quattro direttori riuniti, è emerso il desiderio comune delle quattro città di dare un segnale forte e propositivo di riapertura, nel segno della condivisione e della conoscenza, da sempre alla base della filosofia di Open House.

Un'occasione per stimolare l'esplorazione dei nostri spazi urbani. 

Mettere in rete le conoscenze / Sviluppare nuovi progetti curatoriali / Promuovere, valorizzare e comunicare l'architettura

Open House Italia, in qualità di sistema sinergico per la promozione dell'architettura e del territorio del nostro paese, pone getta così le basi per raggiungere una serie di obiettivi:

  • Mettere in rete conoscenze e relazioni tra le città e i rispettivi stakeholder (istituzioni, imprese, professionisti, università, enti, associazioni, volontari, cittadini etc...) per stimolare la realizzazione di progetti comuni sui temi più attuali dell'architettura
  • Sviluppare nuovi progetti curatoriali su autori e argomenti comuni alle 4 città, sia per la valorizzazione del patrimonio storico e moderno, sia come osservatorio delle tendenze e dinamiche che connotano lo scenario contemporaneo.
  • Promuovere, valorizzare e comunicare l'architettura per stimolare la conoscenza diretta del patrimonio storico-architettonico italiano e coinvolgere i cittadini a prendere parte ai processi di sviluppo in corso nelle diverse città.

La novità | "Trame Urbane"

A coronare questa liaison tra città italiane, vi sarà l'inedito progetto editoriale "Trame Urbane", che vedrà protagonisti autrici e autori italiani - tra scrittura, regia e fotografia - in una narrazione autobiografica ed evocativa, sullo sfondo della loro ricerca artistica, attraverso i luoghi a loro più cari o significativi, un ulteriore tassello di contenuto nella grande continua storia delle nostre città.

Tra questi, il regista Marco Ponti ci racconterà Torino, lo scrittore Marco Missiroli svelerà la sua Milano, il fotografo Francesco Zizola rivelerà il suo sguardo su Roma e con la scrittrice Valeria Parrella si scoprirà un inedito skyline di Napoli.

 

OPEN HOUSE ITALIA

Torino, 18-19 settembre 2021
Milano, 25-26 settembre  2021
Roma, 2-3 ottobre 2021
Napoli, 9-10 ottobre 2021

openhousetorino.it
openhousemilano.org 
openhouseroma.org 
openhousenapoli.org