Milleproroghe in Gazzetta: novità per appalti, edilizia scolastica e antincendio

Prorogato il termine per l'adeguamento antincendio degli alberghi, più tempo per l'affidamento dei lavori di messa in sicurezza e riqualificazione di edifici scolastici che godono di finanziamenti statali. L'anticipazione del 10 per cento dell'importo contrattuale negli appalti di lavori conquista un altro anno e novità in materia di SOA. Il decreto cosiddetto Milleproroghe è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale ed è in vigore. 

Adeguamento antincendio delle strutture ricettive

Le strutture turistico-alberghiere con oltre venticinque posti avranno più tempo per attuare le misure di prevenzione e protezione previste dalla legge. La proroga è riservata ai titolari di attività ammesse al piano straordinario biennale di adeguamento antincendio, approvato con il DM 16 marzo 2012 e riservato alle strutture ricettive turistico - alberghiere con oltre venticinque posti letto esistenti alla data di entrata in vigore del decreto del Ministro dell'interno del 9 aprile 1994. Per l'adeguamento di queste strutture, il "Milleproroghe" fa slittare la scadenza dal 31 dicembre 2014 al 30 aprile 2015.

Edilizia scolastica

Slitta dal 30 aprile al 31 dicembre 2014 il termine ultimo entro il quale gli enti locali dovevano affidare i lavori di messa in sicurezza o di riqualificazione dei loro edifici scolastici per usufruire dei finanziamenti statali messi in campo dal Decreto del "Fare" (DL 69/2013). Si trattava di un contributo di 150 milioni distribuiti nelle varie regioni e messi a disposizione per progetti urgenti e immediatamente cantierabili. Il mancato affidamento entro la nuova scadenza del 31 dicembre 2014 comporta la revoca dei finanziamenti.

Nei casi in cui l'autorità giudiziaria abbia sospeso le graduatorie redatte dalle regioni e finalizzate all'assegnazione delle risorse (è il caso ad esempio della Regione Puglia), il termine per l'affidamento dei lavori viene ulteriormente prorogato. La scadenza non sarà più il 30 giugno 2014, ma il 28 febbraio 2015.

Sul fronte delle risorse assegnate dal CIPE per la prosecuzione del programma di interventi di riqualificazione e messa in sicurezza delle scuole avviato dal decreto del Fare, il termine per l'affidamento dei lavori è prorogato al 28 febbraio 2015.

Appalti

Anticipazione del 10% dell'importo contrattuale

L'obbligo negli appalti di lavori di corrispondere all'appaltatore un'anticipazione pari al 10 per cento dell'importo contrattuale viene prorogata di un anno (dal 31 dicembre 2014 al 31 dicembre 2015). La norma continua ad essere applicata ai soli contratti di appalto relativi a lavori, affidati a seguito dello svolgimento di procedure di gara bandite successivamente al 20 agosto 2013, purché l'anticipazione del prezzo sia già prevista e pubblicizzata nella gara di appalto.

Soa e qualificazione del contraente generale delle grandi opere

Novità per la qualificazione del contraente generale delle grandi opere. I general contractor non più fino al 31 dicembre 2014, ma fino al 30 giugno 2015, potranno dimostrare il possesso dei requisiti di adeguata idoneità tecnica ed organizzativa attraverso certificati rilasciati dalle SOA per ordinari contratti pubblici di lavori.

Inoltre, fino al 31 dicembre 2015, i soggetti in possesso di attestazioni SOA per classifica illimitata, possono continuare a documentare l'esistenza del requisito a mezzo copia conforme delle attestazioni possedute.

Decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192. Proroga di termini previsti da disposizioni legislative. (14G00205) (GU Serie Generale n.302 del 31-12-2014)

pubblicato in data: