Lo studio italiano Schiavello Architects Office sbarca in Brasile con il progetto di ampliamento del Porto di Navegantes

Dopo un solo anno di cantiere prende vita il progetto di Portonave a Navegantes, che sin dalla forma che richiama la sagoma di una nave, rivestita con la texture del pesce farfalla, si inserisce nell'area come elemento di connessione tra il porto e la città.

Un'area edificata di 90 x 40 metri, questo lo spazio dedicato all'ampliamento del Porto di Navegantes in Brasile, che negli ultimi 9 anni ha impegnato lo studio Schiavello Architects Office in partnership con lo studio brasiliano  Canhadas Bottarelli Arquitectura.

Già noto per il Museo del Terremoto, con questo progetto, lo studio SAO si mette in gioco oltre oceano lasciando un segno forte, semplice ed innovativo sin dal primo impatto: una forma che richiama la sagoma di una nave, rivestita con la texture del pesce farfalla, tratti peculiari che garantiscono all'edificio visibilità e riconoscibilità a scala urbana nonché il merito di essere elemento di connessione tra il porto e la città.

Centro polifunzionale - Portonave Auditorium Navegantes, foto courtesy © Schiavello Architects Office

Sulla base del concorso indetto nel 2008 - mirato alla realizzazione di una struttura polifunzionale da tempo necessaria all'interno dell'area portuale - il progetto, interamente concepito con processi parametrici, ritrova la logica a partire dagli spazi di lavoro: questi sono infatti posizionati a piano terra e connessi alla parte più alta - dedicata all'auditorium e alla grande piazza puntualmente coperta - mediante l'apporto di rampe, scale e corridoi dai tratti funzionali e allo stesso tempo espressivi.

Tale caratterizzazione è accentuata dall'accurato studio di luce ed ombra, ottenuto attraverso improvvisi e giganteschi vuoti e tagli condensatori di luce al piano superiore, contrapposti alle strombature a quello inferiore che illuminano lo spazio sottostante con sala espositiva, mensa, una piccola biblioteca e sala riunioni e relax.

La facciata, alta 16 metri e lunga 90 e realizzata mediante grandi pannelli di alluminio forato dal design costumizzato, è concepita come una passeggiata panoramica e urbana, che, grazie al gioco di fori di differenti dimensioni muta veste nelle ore notturne animandosi di luci.

Centro polifunzionale - Portonave Auditorium Navegantes, foto courtesy © Schiavello Architects Office

Rampe, scale, piazza rialzata con vista porto e spazi verdi esterni molto curati fanno di questo progetto un buon esempio di architettura ben inserita nel contesto, nonostante i soli dodici mesi di cantiere necessari alla realizzazione.

L'obiettivo, infatti, è stato sin da subito quello di realizzare un edificio simbolo della zona aperto anche alla comunità locale. È in quest'ottica la partnership avviata dalla società con l'amministrazione pubblica, con l'intento di promuovere sia di progetti culturali e sociali, dalla promozione della salute, sostegno all'infanzia e agli anziani, ad iniziative ambientali come riqualificazione di parti della città, sensibilizzazione sulle tematiche ecologiche, progetti focalizzati sullo sviluppo sostenibile.

Centro polifunzionale - Portonave Auditorium Navegantes, foto courtesy © Schiavello Architects Office

Per maggiori informazioni www.schiavello.it e www.canhadasbottarelli.com.br

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: