Da 3XN a Snøhetta: a Milano «Reinventing Cities» fa il pieno di grandi firme

In tutto 61 proposte ricevute e 27 progetti finalisti. Sono i numeri che «Reinventing Cities»,  il bando internazionale indetto da alcune città del mondo insieme a C40, network di amministrazioni impegnate nella lotta al cambiamento climatico, ha fatto registrare a Milano. Per Milano si è infatti conclusa la manifestazione d'interesse e sono stati selezionati i team che accedono alla fase finale e che ora devono elaborare una proposta dettagliata comprensiva dell'offerta economica per l'acquisizione dei siti.

I vincitori saranno individuati nel primo trimestre del 2021. L'obiettivo, come per il modello ormai consolidato di «Réinventer Paris», poi ampliato all'area metropolitana della Ville Lumière, è il trasferimento di immobili o terreni agli sviluppatori, al fine di realizzare progetti di rigenerazione ambientale e urbana.

Per sei delle sette aree meneghine candidate alla call, sono stati scelti i progetti ritenuti più meritevoli. A selezionarli, sono state apposite commissioni «composte da rappresentanti del Comune di Milano e di C40, esperti internazionali di urbanistica e architettura, esperti ambientali locali ed esperti economici, da rappresentanti del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane per quanto riguarda il sito di Lambrate e di Ferrovie Nord per il nodo Bovisa», scrive il Comune in una nota. Per il sito di via Monti Sabini era stata presentata solo una proposta, non ritenuta idonea per la fase finale.

Ex macello di via Molise a Milano, tra i sei siti meneghini su cui saranno sviluppate le proposte dei finalisti

Nei team finalisti: Park AssociatiCitterio - Viel & Partners, Metrogramma Milano, Carlo Ratti Associati, Barreca & La Varra (già vincitori della precedente edizione di reinventing cities Milano), Miralles Tagliabue Embt, Arw (Botticini + Facchinelli), Caputo Partnership InternationalScandurra Studio Architettura, One Works, Lombardini 22, Atelier(s) Alfonso FemiaSnøhettaOnsitestudioMario Cucinella Architects, Progetto Cmr, 3XN, Dap studio, Arcadis Italia.

I siti milanesi su cui i 27 team si concentreranno sono sei: Piazzale Loreto, una delle sette piazze strategiche di Milano 2030;  il nodo Bovisa, un'area di 91mila mq,  di proprietà del Comune e di Ferrovienord, che comprende la stazione Bovisa-Politecnico; lo scalo ferroviario di Lambrate di proprietà di Fs Sistemi urbani (Gruppo Fs italiane); le aree dell'ex macello in viale Molise; Crescenzago, un'area di circa 13mila mq situata nel quartiere di Cimiano, utilizzata come parcheggio di interscambio per la fermata della M2; infine sei palazzine Liberty nel quartiere Calvairate.

«La qualità delle commissioni giudicatrici e dei team selezionati è all'altezza della grande sfida che sono chiamati a compiere: individuare progetti in grado di rigenerare luoghi chiave della città, ricucendo vuoti urbani con progetti di qualità», dichiara l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran. «Da Loreto a Lambrate, per il ridisegno di questi siti passa buona parte dello sviluppo urbanistico di Milano dei prossimi anni, che sarà necessariamente all'insegna della sostenibilità e dell'equità sociale. Ricordiamo che il primo criterio per cui i progetti sono stati selezionati riguardano proprio la capacità di individuare soluzioni resilienti e attente all'ambiente» ha aggiunto l'assessore.

Anche per la prima edizione romana di «Reinventing Cities» si è conclusa la fase di manifestazione di interesse. Per ora non si conoscono ancora i nomi dei finalisti, ma sono noti i numeri: in tutto la Capitale ha totalizzato 26 le candidature per rigenerare 5 luoghi abbandonati della città. 

Sono otto le proposte arrivate per la ex fabbrica Mira Lanza, tre per l'ex Filanda nel Municipio VII, undici per la stazione Tuscolana, una per l'Istituto Vertunni, tre per l'ex mercato di Torre Spaccata. Si attende ora la nomina dei finalisti. 

di Mariagrazia Barletta 

 I FINALISTI DI REINVENTING CITIES - MILANO 

» Piazzale Loreto 
Nome del progetto: Circle Garden
Responsabile di progetto: Park Associati S.r.l.
Progettista: Park Associati S.r.l.
Esperto ambientale: Habitech Distretto Tecnologico Trentino S.c. a r.l.

Nome del progetto: LOreto VErde
Responsabile di progetto: ViCom S.r.l. Progettista: Citterio - Viel & Partners s.r.l.
Esperto ambientale: Politecnico di Milano - Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle costruzioni e Ambiente costruito (abc)

Nome del progetto: Milano per LOC
Responsabile di progetto: Ceetrus Management & Development S.r.l
Progettista: All City s.r.l.; Metrogramma Milano s.r.l
Esperto ambientale: Arcadis Italia S.r.l.

Nome del progetto: Una piazza in Loreto
Responsabile del progetto: Bunch - studio associato architettura
Progettista: Riccardo Rocco Architetto
Esperto ambientale: Pan Associati S.r.l.

» Scalo Lambrate
Nome del progetto: L'Amber Playful Yards
Responsabile del progetto: Redo Sgr
Progettista: Barreca e Associati
Esperto ambientale: Arup Spa

Nome del progetto: Scintilla
Responsabile del progetto: Castello Sgr
Progettista: Park Associati
Esperto ambientale: Arcadis Italia Srl

Nome del progetto: Urban Switch
Responsabile del progetto: Risanamento Spa
Progettista: Carlo Ratti Associati
Esperto ambientale: Aecom Urs

Nome del progetto: Lambrate District Park
Responsabile del progetto: Energa Group Srl
Progettista: MIiralles Tagliabue Embt
Esperto ambientale: Politecnico di Milano - Dipartimento Ingegneria, Architettura

Nome progetto: Lambrate Streaming
Responsabile del progetto: Sant'Ilario società cooperativa edilizia
Progettista: Caputo Partnership International
Esperto ambientale: Teckne

» Nodo Bovisa
Nome del progetto: B Switch
Responsabile del progetto: DeA Capital Real Estate Sgr
Progettista: Scandurra Studio Architettura
Esperto ambientale: Manens-Tifs Spa

Nome del progetto: BIM, Bovisa in the making
Responsabile del progetto: Ceetrus Management & Development
Progettista: One Works Spa; Studio Battisti
Esperto ambientale: architetto Maddalena Gioia Gibelli

Nome del progetto: MoLeCoLa
Responsabile del progetto: Park Associati
Progettista: Park Associati
Esperto ambientale: Habitech Distretto Tecnologico Trentino S.c.a r.l

Nome del progetto: UNI.cà
Responsabile del progetto: Ati Uni.cà (Energa Group S.r.l.; CA Student Living ITALY Operating Company s.r.l.)
Progettista: Miralles Tagliabue EMBT
Esperto ambientale: Politecnico di Milano - Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito (Abc); Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambiente (DICA); Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU) 

» Crescenzago
Nome del progetto: Bioma Urbano
Responsabile del progetto: Mta Associati
Progettista: Mta Associati; Enrico Bona Architetto; Giuseppe Piovaccari architetto; Giorgio Ciarallo, architetto
Esperto ambientale: Politecnico di Milano - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DASTU); Politecnico di Torino - Dipartimento architettura e design; Rosa Schiano-Phan

Nome del progetto: crescen!DO
Responsabile del progetto: Focus Investements International
Progettista: Lombardini22
Esperto Ambientale: Sequas Ingegneria

Nome del progetto: ForestEconomy
Responsabile del progetto: Gruppo Dedalo Sgi
Progettista: StudioArch/AgostinoMarinoni
Esperto ambientale: Ing. Alberto Bonaldi

Nome del progetto: Green Between Tessiture Urbane
Responsabile del progetto: Redo Sgr 
Progettista: Arw
Esperto ambientale: Stantec

» Ex macello
Nome del progetto: A2P (augmenting a park)
Responsabile del progetto: Brioschi Sviluppo Immobiliare
Progettista: Atelier(s) Alfonso Femia
Esperto ambientale: Politecnico di Milano - Dipartimento di Architettura, Dipartimento di ingegneria delle costruzioni e ambiente costruito (ABC)

Nome del progetto: ARIA
Responsabile del progetto: Manifattura Tabacchi Development Management
Progettista: Snøhetta Oslo As; Barreca & La Varra
Esperto ambientale: Stantec

Nome del progetto: ExMA
Responsabile del progetto: DeA Capital Real Estate Sgr
Progettista: Onsitestudio
Esperto ambientale: Manens -Tifs

Nome del progetto: Open Ground
Responsabile del progetto: Euromilano
Progettista: Mario Cucinella architects; Arup Italia
Esperto ambientale: Politecnico di Milano - Dipartimento di Energia.

Nome del progetto: Urban FARM
Responsabile del progetto: Antirion Sgr
Progettista: Progetto Cmr
Esperto ambientale: Ambiente Spa

» Palazzine Liberty
Nome del progetto: ARIA
Responsabile del progetto: Manifattura Tabacchi Development Management
Progettista: Snøhetta Oslo AS; Barreca & La Varra
Environmental expert(s): Stantec s.p.a.

Nome del progetto: Coima
Responsabile del progetto: Coima Sgr
Progettista: 3XN A/S
Environmental expert(s): Deerns Italia

Nome del progetto: écoquipe 5.0
Responsabile del progetto: Architekten Tillner & Willinger Zt Gmbh
Progettista: Architekten Tillner & Willinger Zt Gmbh; Guidarini & Salvadeo Architetti Associati;
Studio Campanella Tessoni
Esperto ambientale : Eurac Research

Nome del progetto: Green Community
Responsabile del progetto: Co.Ge.Fa.
Progettista: Dap studio
Esperto ambientale: United Consulting 

Nome del progetto: LIVES Liberty Village di Economia Sostenibile
Responsabile del progetto: La Cordata società cooperativa sociale
Progettista: Dott. Arch. Maurizio De Caro; Temporiuso
Esperto ambientale : Arcadis Italia 

pubblicato in data: