L’Oro di Siza

Il percorso professionale e l’influenza di Alvaro Siza Vieria sull’architettura degli ultimi decenni saranno al centro di uno dei passaggi principali della Biennale che si svolgerà a Venezia dal prossimo 29 agosto. L’architetto nato 79 anni fa a Matosinhos, sulla costa atlantica del Portogallo (it.wikipedia.org), riceverà il Leone d’Oro alla carriera (bdonline.co.uk), premio introdotto nel 1971 per affiancare gli altri “Leoni”, attribuiti in occasione di ogni edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e – a partire dal 1980 (labiennale.org) – anche nella sezione Architettura della Biennale.

La figura di Alvaro Siza, insignito del Pritzker Prize nel 1992 (pritzkerprize.com), ha ottenuto il consenso del Consiglio di Amministrazione presieduto da Paolo Baratta (bdonline.co.uk): “quelli di noi abbastanza fortunati da averlo sentito parlare di architettura, utilizzando le parole con la stessa moderazione e precisione delle sottili linee dei suoi disegni, sanno che tali parole sono il prodotto non di un talento convenzionale quanto di una mente esercitata in modo sofisticato dalla confidenza con la conoscenza e la saggezza del dubbio” (portugaldailyview.com).

A dieci anni dal Leone d’oro guadagnato per il progetto della Ibere Camargo Foundation di Porto Alegre (worldarchitecturenews.com), Siza è stato segnalato al Consiglio dal direttore dell’edizione 2012 della Mostra di Architettura, David Chipperfield, che ha dichiarato come sia “difficile pensare a un architetto contemporaneo che abbia mantenuto una tale consistente presenza all’interno della professione…” (bdonline.co.uk).

La consegna del Leone d’Oro alla Carriera avverrà presso i Giardini della Biennale, nel corso della giornata di apertura della 13a Mostra Internazionale di Architettra  (labiennale.org).

Alvaro Siza Vieira – repertorio di filmati (da alvarosizavieira.com)

pubblicato in data: 28/06/2012

, , , ,