Premio Architettura Toscana. Torna la sfida delle migliori opere contemporanee della regione

Candidature da lunedì 3 dicembre a venerdì 8 febbraio 2019

Il Premio Architettura Toscana (PAT) torna per il secondo anno, puntando a diventare un appuntamento fisso per promuovere e monitorare la trasformazione del territorio toscano, evidenziandone punti di forza e criticità. 

La seconda edizione è organizzato da Consiglio regionale della Toscana, Ordine degli Architetti PPC di Firenze, Federazione degli Architetti della Toscana, Ordine degli Architetti PPC di Pisa, Fondazione Architetti Firenze e Ance Toscana, con il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Architetti e aprirà le iscrizioni il prossimo lunedì 3 dicembre.

Il concorso nasce dal desiderio di stimolare la riflessione intorno all'architettura contemporanea protagonista delle trasformazioni del territorio e diffondere la cultura del progetto come garanzia di qualità ambientale e civile.

L'edizione di esordio ha visto la partecipazione di oltre 140 progetti con cinque opere vincitrici in altrettante categorie e altri 15 progetti menzionati o selezionati per la mostra itinerante, inaugurata alla Palazzina Reale di Firenze e poi esposta in altre città della regione, Siena, Pistoia, Piombino, Pisa, Pontremoli, Lucca, Arezzo e Prato, dove si è conclusa al Centro Pecci.

Le opere selezionate hanno messo in evidenza il ruolo sociale dell'architettura, evidenziando come una progettazione intelligente possa farsi promotrice della rigenerazione urbana e territoriale. I temi principali affrontati con successo nella prima edizione ed evidenziati dalle opere vincitrici sono stati il rapporto con l'antico e la capacità di confrontarsi con il patrimonio artistico e architettonico storico esistente; la tutela del paesaggio e l'integrazione con esso nella realizzazione di edifici produttivi; la riqualificazione di spazi pubblici degradati o abbandonati attraverso opere a basso budget.

Anche quest'anno si rinnova la volontà di far comprendere il valore dell'architettura come elemento determinante per la qualità del paesaggio e l'evoluzione delle città, promuovendo l'intero processo di realizzazione di un'architettura e identificandone la qualità nell'interazione e collaborazione fra i suoi attori principali: progettista, committente e impresa.

Il Presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani ricorda che "come nel Rinascimento si istituivano premi e concorsi così ai giorni nostri diamo spazio a un'iniziativa di alto profilo, per promuovere e valorizzare il talento e la capacità di intervento sul territorio".

I Presidenti degli Ordini degli Architetti della Toscana spiegano come "quello a cui questo premio deve servire è far comprendere che ogni architettura è un tassello di un processo che disegnerà, un passo dopo l'altro, il volto futuro di questa regione, che a tanti pare immutabile ma che immutabile non è, e l'obiettivo del PAT è fare in modo che questo volto possa essere il migliore possibile".


Prima edizione 2017 - Primo premio Nuova Costruzione | Cantina Podernuovo - Alvisi Kirimoto + Partners | Foto Fernando Guerra

Partecipazione

Il Premio è rivolto alle opere realizzate nell'ambito del territorio della Regione Toscana, ultimate da non oltre cinque anni alla data di pubblicazione del relativo bando.

È possibile candidare progetti elaborati da architetti operanti singolarmente o in gruppo, dipendenti pubblici e privati.

La presentazione delle candidature delle opere può essere effettuata alternativamente dal progettista, dalla committenza o dall'impresa esecutrice.

Può essere candidata una sola opera per ciascuna categoria, ma una singola opera può essere candidata su più categorie.

Il caporuppo del progetto delle opere candidate per la sezione opera prima dovrà necessariamente non aver compiuto 40 anni alla data della pubblicazione del Bando. 

Modalità di partecipazione

Gli elaborati richiesti dovranno essere consegnati in formato digitale, attraverso compilazione del modulo online, su www.premio-architettura-toscana.it entro venerdì 8 febbraio 2018.

Calendario

  • Iscrizione al Premio e upload del materiale: 3 dicembre 2018 fino all'8 febbraio 2019
  • Pubblicazione e presentazione dei risultati dei risultati del Premio: 29 Maggio 2019
  • Premiazione e inaugurazione mostra presso Palazzina Reale Firenze: 30 Maggio 2019.

Giuria

Premi

Il Premio si articola nelle seguenti categorie:

  • opera prima;
  • opera di nuova costruzione; 
  • opera di restauro o recupero; 
  • opera di allestimento o di interni; 
  • opera su spazi pubblici, paesaggio e rigenerazione.

Per ciascuna categoria è premiata un'unica opera con un premio (consistente in una targa) che viene congiuntamente conferito al progettista, alla commitenza e all'impresa realizzatrice dell'opera.

All'opera vincitrice nella categoria opera prima sarà assegnato un riconoscimento aggiuntivo in denaro (€ 5.000,00 al lordo di eventuali oneri).

Bando

Maggiori informazioni:
www.premio-architettura-toscana.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: