Oggetti di design nel cuore di Berlino: è DMY Berlin

Dal 28 Maggio al 1 Giugno architetti, distributori e designer si sono dati appuntamento a Berlino per l’edizione 2014 di DMY Berlin. L’esposizione di oggetti di design che dal 2003 anima la città con eventi, mostre e talenti anche quest’anno si propone come fabbrica di idee offrendo a curiosi e turisti il risultato di questi anni di lavoro da parte di tutto il team organizzativo.

DMY-BERLIN-2014-02

Alla luce della crisi economica globale il focus di quest’anno è lo sviluppo di nuove idee con oggetti di design che si possano porre come risolutori di problemi, un percorso che trasforma il ruolo del designer che oggi si adatta al cambiamento sociale e alle nuove dinamiche economiche. Quest’anno è stato infatti aperto “Social Design”, uno spazio dedicato solo al design sociale come filo conduttore per una nuova sezione che indaga e vuole comprendere le dinamiche e i nuovi bisogni dell’umanità mettendo al centro temi attuali e discussi come la sostenibilità.

La kermesse non è solo uno spazio per i big, ma un vero trampolino di lancio per i new designers e i loro oggetti di design che vengono supportati e sostenuti con uno spazio dedicato in un sapiente mix tra tradizione handmade e innovazione tecnologica, tra materiale nuovi e risorse conosciute. 
Accanto ai nuovi ingressi DMY Berlin propone workshop con giochi, dibattiti e apprendimento di nuove tecniche e una sezione dedicata al confronto in cui partecipanti selezionati, giornalisti, architetti e esperti di diversi settori presentano delle lezioni aperte con l’obiettivo di presentare nuove idee e progetti.

DMY-BERLIN-2014-01

Berlino si illumina e lo fa anche di notte con una serata intera in cui sono rimasti aperti tutti gli studi e gli atelier per concerti dal vivo, lanci e acquisti by night per tutti i curiosi che hanno potuto incontrare i designer e comprare i loro oggetti di design.

Una conferma del valore artistico della città e una scusa per programmare la prossima visita a Berlino per l’edizione 2015.

di Valentina Bozzetti

INFO: http://www.dmy-berlin.com/

pubblicato in data:

, , , ,