Airbeg: il comfort nel vuoto

Di Eleonora Bosco

Avete mai pensato di sedervi sul vuoto?

Offect, azienda svedese fondata nel 1990, ve ne da la possibilità con Airbeg. E’ un pezzo innovativo, disegnato da Jean – Marie Massaud che destruttura il comune concetto di sofà e sedia. Forme geometriche e sinuose completamente nuove con un design e una tecnica di riempimento d’avanguardia. E’ stata utilizzata, infatti, una struttura in legno con un sistema di sospensione integrato, che da la sensazione di essere seduti sul vuoto.

Airberg 1

La sua asimmetria visibilmente pronunciata lo rende un arredo dinamico, contemporaneo e multifunzionale. Può essere utilizzato, infatti, sia come tavolo che come seduta e come dice lo stesso Massaud: “Sono riuscito a rompere con le convenzioni e mettere in discussione le norme esistenti sui concetti di tavolo e sofà. “Benché il suo aspetto inganni e dia realmente l’idea che gli oggetti siano gonfiati con l’aria, il materiale flessibile di cui sono riempiti, rende estremamente comoda e confortevole la seduta.

Airberg 3     Airberg 4

Le tonalità leggere dei suoi tessuti, permettono di inserire facilmente Airbeg in qualunque arredamento, rendendolo un pezzo unico e particolare.

L’arredo non è ancora pronto per la produzione su larga scala, ma sono stati fatti numerosi prototipi, tutti rispondenti ai requisiti del designer e alle linee guida della Offect. Il progetto è stato presentato anche in occasione del Salone Internazionale del mobile di Milano nello stand dell’azienda. Airbeg è uno dei primi risultati ottenuti dal laboratorio Offect Lab, iniziativa strategica volta a sviluppare soluzioni e prodotti innovativi. Rappresenta, così, il risultato di un lavoro di ricerca ancora in atto che permette di ridisegnare i luoghi d’incontro del futuro e di ideare tecnologie sempre più all’avanguardia.

Airberg 2

info: http://www.massaud.com/

photo: courtesy Jean-Marie Massaud

pubblicato in data: 22/01/2015

, , ,