Foscarini: luce e colori che fanno arredo

Tra luce e colore, grafismi e installazioni uniche nel suo genere la presenza di Foscarini al Fuori Salone 2016 ha dato nuovo lustro al design nel settore illuminazione d’arredo.

Installazioni colorate e luminose come Reality or Illusion? Giant is a state of mind firmata da Ferruccio Laviani è un infinito gioco di proporzioni che cambiano secondo il punto di osservazione.

Arredare con la luce è possibile, dare un mood differente ad un ambiente diventa importante e non è poi così complicato se si riesce a giocare con i colori che grazie ai fasci luminosi possono cambiare proporzione.

lum

A Fuori Salone Foscarini si è caratterizzato con nuovi pezzi design che faranno storia dell’arredo made in Italy, non è cosa nuova infatti  dal 1990 ogni volta è una sorpresa nuova e se la prima lampada Foscarini era in vetro soffiato con un treppiede d’alluminio egregiamente lavorato oggi dopo 26 anni il mondo è cambiato, le esigenze di stile sono differenti e persino le componenti tecniche cambiano, mutano le aziende, muta la produzione ed il mercato, la corsa frenetica verso il nuovo, il tecnologico ha cambiato un po’ tutto ed anche i pezzi d’arredo sono diventati usa e getta o tendono a stancare subito.

Luci ed illuminazioni di design con le linee devono saper cogliere l’essenza del quotidiano ed raccontare qualcosa, una narrazione che in questo caso si fa colore e forma, luce e sostanza come solo una lampada può fare.

birdie     lim2

La Lumiere: il design che si fa luce. Uno dei pezzi d’arredo più amati, un classico del design di Foscarini è la Lumiere. La Lumiere, un grande classico dell’arredo bello, un pezzo di design che è diventato negli anni un must have, una lampada che racconta la storia dell’illuminazione e l’evoluzione delle linee, un pezzo  di pregio disegnato negli anni 90  da Rodolfo Dordoni,  semplice ed elegante, lampada da tavolo formata da un colorato diffusore in vetro soffiato  con  treppiedi in alluminio è l’abat-jour fino che è diventata icona di un brand e di un concetto d’illuminazione che è riuscito ad attraversare mood e tendenze, una lampada perfetta in uno studio, in una zona ricevimento di un hotel e perché no persino in una bella living room contemporanea. C’è poi chi osa l’impossibile e la fa diventare illuminazione portante della propria camera da letto. Lusso, eleganza, raffinatezza per un’abat-jour di pregio.

lalumier

Birdie: la lampada da tavolo per eccellenza. Linee semplici e nette per una lampada da tavolo amata da chi apprezza il design Foscarini. La classica lampada da lettura completamente reinterpretata, stelo a fusto d’albero, accensione che ricorda un ramoscello, un diffusore leggero come un uccello (da qui il nome) . Bella, armoniosa, allegra, un tocco di colore in studio, un po’ di armonia ed eleganza in una living room esigente. Un oggetto di stile e design prezioso capace di impreziosire con brio e personalità un bel tavolo contemporaneo.

Queste ed altre lampade da tavola di Foscarini si possono trovare su un Livingo portale dedicato al design e ai pezzi d’arredo.

INFO: www.foscarini.com

           www.livingo.it  

PHOTO: courtesy Foscarini

pubblicato in data: 19/04/2016

, , , , , , ,