Imeuble: immaginare un’illusione!

di Eleonora Bosco

Diventata ormai un icona di stile e di ricercatezza, la libreria Imeuble, nata dalla matita dello scandinavo Bjørn Jørund Blikstad, cattura le copertine della rivista di design, Wallpaper.

Il significato del suo nome deriva dalla parola “mobile” che nella lingua francese viene scritta “Meuble”, a cui è stata aggiunta una dieresi e una “i” che stravolge completamente il concetto trasformandolo in immobile. Ed è proprio da questa contraddizione che parte lo studio del designer. La Imeuble, infatti, è un mobile modulare e componibile che una volta montato e fissato alla parete diventa immobile!

Imeuble-by-Bjorn-Jorund-Blikstad-02

L’idea iniziale nasce dalla volontà di indagare sulle immagini che la nostra mente immagazzina da libri, album fotografici o lettere. Riuscire a creare, quindi, un collegamento tra depositi fisici, come ad esempio una libreria, e sistemi di archiviazione mentale. Il risultato che si ottiene non è affatto banale, anzi. La costruzione e la progettazione del singolo modulo e il loro accostamento sono durati anni.

Geometria, illusione ottica e colori. Queste sono le caratteristiche di Imeuble. La costruzione nasce dal cubo, tre cubi di MDF accostati formano un modulo. Mentre due sono abbinati come a formare una freccia, quello superiore è ruotato, in modo da evitare un aspetto troppo rigoroso e monotono e proporre, invece, un immagine finale asimmetrica. La costruzione vista da diverse angolazioni è una vera e propria illusione ottica; e come dice lo stesso Blikstad: “Il disegno schematico di un illusione ottica è molto difficile da realizzare per gli occhi”.

Imeuble-by-Bjorn-Jorund-Blikstad     Imeuble-by-Bjorn-Jorund-Blikstad-04

I colori sono stati scelti dopo aver studiato le tonalità su carta ritagliando e assemblando le singole forme. I moduli realizzati in MDF, in fase di produzione, vengono dipinti su un lato, tagliati, incollati e viene, infine, applicato uno strato di verniciatura a spruzzo progettato per l’occasione.

Il designer collezione un successo dopo l’altro, partecipando a mostre internazionali sempre più prestigiose e arrivando a Londra sul Wallpaper Magazine. Il 2012 rappresenta un anno di svolta; finalmente dopo aver contattato decine di produttori, la By Corporation AS sposa il progetto di Blikstad e avvia la produzione del primo modello di Imeuble. Le prime edizioni multicolore contengono 7 unità, cioè 21 “scatole” contrassegnate tutte da un numero progressivo di produzione.

Imeuble-by-Bjorn-Jorund-Blikstad-03     Imeuble-by-Bjorn-Jorund-Blikstad-05

La semplicità apparente delle sue forme e il suo profilo compatto lo classifica certamente tra i pezzi di design più versatili e innovativi degli ultimi tempi

info: www.imeuble.no

photo: courtesy Bjørn Jørund Blikstad

pubblicato in data: 05/02/2015

, , , , , ,