La sedia Gradisca: come il vecchio incontra il nuovo

di Eleonora Bosco

Il design Made in Italy è inconfondibile. Lineare, attento alle tradizioni, solido e versatile. Le sedie della collezione Gradisca ne sono certamente una dimostrazione. Ideate dal designer italiano Werther Toffoloni per l’azienda Billiani nel 2013, si caratterizzano per le loro forme concrete, vivaci e decise. La Billiani, forte di un lungo passato e di una maestria nell’utilizzo del legno, intraprende un ulteriore percorso e sperimenta un accostamento del tutto nuovo: inserire elementi imbottiti nella struttura delle sedie, fino ad ora poco utilizzato in azienda.

Sedie_Gradisca_Toffoloni_Billiani

Il nome “Gradisca”, rimanda di colpo la mente ai gentiluomini di altri tempi e alle loro buone maniere, fantasticando su come la tradizione possa trasformarsi in stile. In realtà il riferimento è anche decisamente concreto, infatti prende il nome da un piccolo borgo, Gradisca d’Isonzo, da cui riflette l’intento di rimanere legato ad alcuni elementi del passato e della storia.

L’idea è di celebrare i valori di qualità eccellente con tecniche di produzione moderne, riuscire a trovare, quindi, un punto di raccordo tra ciò che era e ciò che potrà essere.

b_720_0_0_0___images_stories_benedetto_billiani_gradisca_Billiani_sedia_Gradisca-GRUPPO_02          Sedia_Gradisca_Toffoloni_Billiani

La varietà di colori e di essenze disponibili in commercio, la rendono appropriata per essere collocata sia in abitazioni private che in luoghi pubblici. La struttura è in legno massello di faggio con lo schienale e il sedile in multistrato tinto, laccato o laminato. Vi è anche la possibilità di acquistarlo nella versione imbottita e in due differenti larghezze di sedute da 42,5 cm e da 47 cm.

b_720_0_0_0___images_stories_benedetto_billiani_gradisca_Billiani_sedia_Gradisca-GRUPPO          b_720_0_0_0___images_stories_benedetto_billiani_gradisca_Billiani_sedia_Gradisca-DETTAGLIO

Il prezzo di mercato è assolutamente nella media, vista l’alta qualità delle materie prime e della lavorazione. La gamma di colori presenti permette, senza dubbio, di legare tonalità e finiture differenti nello stesso spazio creando così dinamismo e un immagine non banale. La poliedricità di questo oggetto lo rende intrigante e allo stesso tempo semplice nelle sue linee da poter essere utilizzato in molteplici contesti con altrettanti varianti.

Il design spesso non ha bisogno di eccessi.

INFO: http://www.billiani.it/new/it

PHOTO: Courtesy Billiani

pubblicato in data:

, , , ,