Quando la luce incontra il sacro

Il progetto per la nuova illuminazione della Chiesa Madre di San Nicola Vescovo a Nociglia (LE), vincitore del Premio Codega 2014, nasce per valorizzare le vetrate artistiche esistenti e per offrire una nuova luce agli interni della chiesa, grazie ai nuovi apparecchi a LED progettati dallo Studio Ingrosso integrando, con apparecchi di normale produzione, l’illuminazione della zona presbiteriale.

nociglia-codega.ingrosso

L’obiettivo di salvaguardia imposto dalla Sovrintendenza senza intervenire sulle parti murarie, nonché il necessario adeguamento dei livelli di illuminamento sulle superfici orizzontali e verticali dell’aula sono stati raggiunti con l’impiego di apparecchi dotati di sistemi di riduzione dell’abbagliamento. La gestione di scenari luminosi attraverso una centralina DALI ha consentito di gestire, in modo estremamente intuitivo, l’impiego degli apparecchi per le differenti situazione di impiego.

L’unione tra luce naturale e sorgenti a LED

Il concept del progetto ha previsto il rispetto degli effetti luminosi ottenuti con luce naturale filtrata attraverso le vetrate artistiche, integrando quest’ultima con la sostituzione dei globi esistenti equipaggiati con lampade fluorescenti con apparecchi a sospensione realizzati su progetto dello studio Ingrosso. quest’ultimi garantiscono un adeguato livello di illuminamento delle navate e una migliore percezione dello spazio architettonico, oltre al contenimento dei consumi energetici grazie a un sistema di gestione capace di gestire gli scenari luminosi in funzione dei diversi utilizzi.

nociglia-codega-ingrosso-2

I faretti Sial e Ilja, della linea i-LèD di Linea Light Group, sono stati installati nell’apparecchio progettato per l’illuminazione delle navate, che riprende la forma di una campana tronco-conica. Il doppio sistema di accensione prevede: uplight, con un Power LED Multichip da 10W per illuminare la parte superiore con una luce calda di 3000K, e tre downlight da 1 LED Array con un CRI 95, per un’elevata resa cromatica. I livelli di illuminamento ottenuti soddisfano significativamente sia sui piani orizzontali che verticali. Anche l’attacco a soffitto e il sistema di sospensione è stato studiato in modo tale da non arrecare danni alle cornici murarie ed effettuare le opportune manutenzioni senza ricorrere a strumenti per l’accesso ai vani ottici.

prodotto-linealight-nociglia

Il doppio sistema di accensione, le ottiche, la posizione e i prodotti utilizzati, permettono un’illuminazione completa anche per le grandi altezze, tipiche dello stile neogotico, assecondando più necessità, secondo il momento della giornata e le diverse esigenze.

pubblicato in data: 01/04/2015

, , , , , , , , , , , ,