Seams: produzione in serie di pezzi unici

Il nome di questa collezione di oggetti di design – Seams – suggerisce da sé una delle sue caratteristiche principali: ciascun oggetto di design del servizio da tavola Seams (che in inglese significa ‘cuciture’) presenta infatti una superficie liscia intervallata da interruzioni che somigliano a imbastiture, sebbene senza punti a vista. Il progetto è il risultato di un’interessante collaborazione tra Gran Bretagna e Italia: la firma è del designer londinese Benjamin Hubert, classe 1984, che ha ideato questa collezione per la storica Bitossi Ceramiche.

Seams-Collection-Bitossi-Ceramiche-01

È la ceramica infatti il materiale con cui è realizzato ogni oggetto di design della serie, grazie alla tecnica dello slip casting utilizzata nell’industria per la produzione di multipli. Oltre che per le “cuciture”, il servizio da tavola si caratterizza per l’abbinamento di toni vivaci e pastello, che vanno a caratterizzare sia l’esterno che l’interno di ciascun pezzo. Grazie alla scelta di questo look bicolore, la collezione risulta sobria ma allo stesso tempo dinamica.

Seams-Collection-Bitossi-Ceramiche-02     Seams-Collection-Bitossi-Ceramiche-05

L’aspetto più interessante di Seams è però il suo concept, collegato alla ricerca dello stesso Hubert che si interroga su come combinare contemporaneamente produzione in serie e realizzazione di pezzi unici. Le cuciture che caratterizzano i pezzi sono le tracce dello stesso stampo per la produzione in serie della ceramica: ruotandolo e assemblandolo in diversi modi, si possono ottenere, come in questo caso, oggetti simili tra loro ma sempre unici a causa del diverso posizionamento dei dettagli. Così facendo, la produzione di massa acquisisce un significato diverso e più nobile, vicino al design contemporaneo.

Seams-Collection-Bitossi-Ceramiche-04          Seams-Collection-production-Bitossi-Ceramiche-08

di Elena Belli

INFO: www.benjaminhubert.co.uk

PHOTO COURTESY: Benjamin Hubert

pubblicato in data:

, , , ,