Un loft di 95 mq nel cuore di Jaffa

di Eleonora Bosco

Jaffa, con il suo antico porto, è considerata uno dei simboli più forti della memoria biblico – cristiana, in cui tradizione e innovazione si fondono e vecchio e nuovo si legano.

Henkin e Shavit sono riusciti a progettare un loft che racchiudesse queste caratteristiche.

1

Situato al 12° piano di un edificio dei primi anni ’60, gode di una vista spettacolare sul Mar Mediterraneo e sugli antichi quartieri di Jaffa e Tel Aviv. L’ampio spazio di affaccio comprende un soggiorno, un area di lavoro e di fronte ad essa, una camera da letto e due bagni. Per la coppia dei proprietari, un interior designer e un grafico, 95 mq di pura luminosità!

3     4

I contrasti, tipici dello stile dello studio Henkin – Shavit, sono fortemente presenti e direzionano l’intero carattere del loft. Una colonna portante, lasciata volutamente grezza, agevola la definizione dei vari spazi e delimita quasi, con un filo impercettibile, la divisione tra il soggiorno e lo studio. Al contrario si denota una minuziosa cura dei dettagli nella scelta delle porte di legno dei due bagni acquistate nel mercatino delle pulci di Haifa e restaurate dallo studio stesso. Queste si contrappongono alla moderna porta dedicata alla camera da letto, bianca e scorrevole, quasi impercettibile.

5     11

Cemento, legno e alluminio: tre materiali così differenti, ma estremamente versatili e combinabili.

Lo stile industriale della libreria di alluminio posizionata in una parete del soggiorno, funge da punto focale oltre che funzionale per l’intero appartamento. E’ stata costruita intorno al condizionatore e contiene un archivio e una postazione per la presentazione dei progetti.

In effetti nel loft si creano differenti punti focali interessanti che catturano l’attenzione dell’osservatore. La stessa diversità nella scelta dei rivestimenti per il pavimento della cucina e di un bagno, diversifica e aiuta a delimitare visivamente lo spazio vivibile di ogni ambiente. Per la cucina è stato previsto, infatti, un pavimento con effetto tridimensionale e stile anni ’70, toni pacati e in linea con le colorazioni utilizzate per l’arredo. Nel bagno pur mantenendo l’idea di rivestimento e della geometria, il tema cambia e viene introdotto il fiore come soggetto.

13     14

Ogni angolo contribuisce a creare un punto caratteristico nell’abitazione e con una storia da raccontare, proprio come questa bellissima e antica città.

Info: www.henkinshavit.co.il

Photo: courtesy Aviad Bar-Ness

pubblicato in data:

, , , ,