Iscrizioni all'Albo obbligatorio dei commissari di gara: Cantone emana le istruzioni operative

Sarà attivo per ricevere le iscrizioni dal 10 settembre per poi diventare pienamente operativo dal 15 gennaio 2019. Si tratta dell'Albo nazionale obbligatorio dei commissari di gara, che dunque diventa realtà dando attuazione ad un'importante novità introdotta dal nuovo Codice degli Appalti. In pratica, dal 15 gennaio prossimo, per le gare da aggiudicare con il criterio dell'offerta economica più vantaggiosa, le stazioni appaltanti dovranno attingere obbligatoriamente da tale Albo, tenuto dall'Autorità anticorruzione, per per nominare i commissari di gara.

All'Albo dei commissari di gara potranno iscriversi i professionisti, tra cui gli ingegneri e gli architetti, attraverso un applicativo che sarà messo a disposizione sul sito dell'Anac. Considerato l'obbligo per le stazioni appaltanti di servirsi dell'elenco tenuto dall'Authority e tenuto conto della regola secondo la quale le commissioni, salvo alcune eccezioni, dovranno essere composte da membri esterni alla stazione appaltante, appare chiara l'opportunità che si prospetta per i professionisti che intendono far parte delle commissioni. Soprattutto, l'attivazione dell'Albo va a vantaggio della trasparenza nelle gare.

Le date di attivazione e di operatività dell'Albo sono contenute in un comunicato del presidente dell'Authority, Raffaele Cantone. Si tratta dell'ultimo provvedimento necessario per rendere reale l'Albo, il cui funzionamento è regolato dalle linee guida numero 5. Lo scorso aprile era stato pubblicato in "Gazzetta ufficiale" il decreto delle Infrastrutture, emanato di concerto con il ministero dell'Economia, che definisce le tariffe massime e minime per i compensi dei commissari di gara. 

Per approfondire:
• Compensi dei commissari di gara: il Dm va in Gazzetta
• Linee guida ANAC sull'Albo dei commissari di gara

L'iscrizione all'Albo

L'iscrizione, il procedimento di estrazione e la gestione dell'Albo avverranno attraverso un applicativo accessibile dalla sezione "Servizi" del portale www.anticorruzione.it.

Gli interessati si iscriveranno autocertificando il possesso dei requisiti. Servono: un dispositivo per la firma digitale, un indirizzo Pec e le credenziali (username e password) rilasciate dal sistema dell'Autorità.

L'iscrizione all'Albo può essere effettuata in qualsiasi momento dell'anno, fermo restando che la tariffa di iscrizione stabilita dal decreto del Mit el 12 febbraio 2018, pari a 168 euro, è dovuta per ciascun anno solare indipendentemente dalla data di iscrizione. Il mancato pagamento della tariffa comporta il rifiuto dell'iscrizione.

La tariffa per gli anni successivi a quello dell'iscrizione dovrà essere versata entro il 31 gennaio di ciascun anno. 

di Mariagrazia Barletta

DOCUMENTI

Istruzioni operative per l'iscrizione all'Albo nazionale obbligatorio dei commissari di gara e per l'estrazione dei commissari

Linee guida numero 5, Albo dei commissari di gara

pubblicato in data: