3 città da scoprire stando a casa. Un film, un libro e un museo virtuale per visitare Torino, Milano e Roma

Mentre sulle home dei nostri profili social si moltiplicano le foto di piazze deserte e strade desolatamente prive di voci, perché non proviamo a rivedere - naturalmente rigorosamente da casa - le nostre città pullulare nuovamente di vita e sentimenti.

La proposta è quella di rifugiarsi nel cinema, nella letteratura e nelle straordinarie offerte di "generosità culturale" che il web sta proponendo in questi giorni.  Ecco alcuni suggerimenti per immergersi nelle atmosfere di Torino, Milano e Roma attraverso un film, un libro e un museo virtuale.

La lista potrebbe essere lunghissima, io ho scelto di dare spazio ai giovani, alle opere meno note e alle iniziative che mi hanno più colpito, vi incoraggio però a condividere con noi anche i vostri titoli del cuore.

Scriveteci dunque su facebook o instagram e costruiamo insieme un piccolo spazio virtuale in cui il tessuto urbano è ancora scenario di vita e allegria.

Torino con Davide Ferrario, Marta Barone e il Museo Egizio

[FILM] La luna su Torino | Davide Ferrario

Davide Ferrario, pur essendo di origini lombarde, ha costruito la propria carriera cinematografica a Torino, celebrando il capoluogo piemontese in quasi tutti i suoi film.
La sua ultima dichiarazione d'amore alla città è stata l'idea di rendere il film "La luna su Torino" fruibile gratuitamente in questo periodo di quarantena, nell'ambito dell'iniziativa "Aiace sul Sofà" (insieme ad altri titoli in continuo aggiornamento sulla pagina facebook dedicata).
È quindi l'occasione perfetta per riscoprire le buffe avventure di Ugo, Maria e Dario e le bellissime riprese dell'architettura torinese, dall'Igloo di Merz, a Porta Palazzo fino al Parco Dora.

[LIBRO] Città sommersa | Marta Barone

Giovanissima, Marta Barone (classe 1987), porta Torino in corsa per il Premio Strega di quest'anno con un romanzo autobiografico basato sulle ricerche condotte per riscoprire la vera storia del padre recentemente scomparso.
Tra biblioteche, commissariati, archivi e luoghi di vita comune il libro segue le avventure della protagonista rievocando una Torino in biblico tra le ombre del terrorismo degli anni '70 e le speranze della quotidianità.

[MUSEO] #LaCulturaCura | Museo Egizio

www.facebook.com/museoegizio

A Torino è impossibile non conoscerlo, Christian Greco (classe 1975) è il giovane direttore del Museo Egizio che da ormai sei anni si impegna a divulgare con grande passione ed entusiasmo la cultura dell'Antico Egitto in tutta la città.
L'ultima iniziativa è l'hashtag #LaCulturaCura attraverso cui propone piccoli video sulla pagina Facebook del museo per commentare la collezione con riflessioni legate all'emergenza che stiamo vivendo.

Milano con Luca Guadagnino, Paolo Bacilieri e la Pinacoteca di Brera

[FILM] Io sono l'amore | Luca Guadagnino

Villa Necchi Campiglio è stata progettata negli anni '30 a Milano da Piero Portaluppi, un raffinatissimo esempio di architettura art déco appartenente al FAI e normalmente accessibile.
Oggi visitarla di persona è ovviamente impossibile e per questo vi proponiamo di rivederla in "Io sono l'amore" di Luca Guadagnino, un film drammatico che racconta, attraverso amori, tradimenti e fughe romantiche, la contrapposizione che intercorre tra un paesaggio esterno vitale e spontaneo (di Milano e poi della Liguria) ed uno interno alla Villa rigido, borghese ed impostato.

[FUMETTO] Tramezzino | Paolo Bacilieri

Tramezzino è un fumetto spensierato che racconta una doppia storia d'amore, quella tra Daddo e Skilla, due giovani come tanti incontrati all'ombra della Torre Velasca e quella più sottile ma profonda che lega l'autore alla città di Milano, alle sue strade e alle sue architetture, "una città complicata, meschina, eroica, fredda, vigliacca, tenera e... meravigliosa", che Paolo Bacilieri riesce magistralmente a ridisegnare.

[MUSEO] Appunti per una resistenza culturale | Pinacoteca di Brera

pinacotecabrera.org

"Non posso che guardare il museo chiuso con una particolare emozione. È giustificabile, ma questi sono i luoghi dove le persone vanno anche per consolazione, per darsi forza. Il valore simbolico è basilare, una città deve dimostrarsi pronta a reagire. Ci vuole resistenza, coraggio e coesione sociale." questo ha affermato James M. Bradburne Direttore Pinacoteca di Brera e Biblioteca Nazionale Braidense per il primo episodio della serie "Appunti per una resistenza culturale", un insieme di visite guidate create per tenere virtualmente il museo aperto.

Roma con Paolo Sorrentino, Amara Lakhous e il MAXXI

[FILM] La Grande Bellezza | Paolo Sorrentino

Dopo la vittoria come miglior film straniero agli Oscar del 2014, "La Grande Bellezza" di Paolo Sorrentino è diventato ormai un classico del cinema italiano, perchè riproporlo? Perchè tra eccessi, ambientazioni sfrenate e riprese da capogiro le strade di Roma sono più belle e vive che mai.

[LIBRO] Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio | Amara Lakhous

Partendo da uno strano omicidio che colpisce uno stabile multiculturale di piazza Vittorio, lo scrittore Amara Lakhous, algerino di nascita e romano d'adozione, ricostruisce con uno scanzonato romanzo giallo l'universo multietnico di Roma, questa città che "ha qualcosa di strano: è molto difficile andarsene".

[MUSEO] #iorestoacasa con il MAXXI

www.maxxi.art/iorestoacasa/ /www.facebook.com/museomaxxi

Chiusi i cancelli il MAXXI spalanca le porte del web con una ricca offerta culturale su tutti i suoi canali social.
Tra le attività in programma Pippo Ciorra (Senior curator del MAXXI Architettura) tiene piccoli video sulle "Icone dell'architettura", mentre Domitilla Dardi (curatrice per il Design del museo) presenta alcuni degli oggetti più iconici del design contemporaneo. 

di Elisa Cavaglion

© RIPRODUZIONE RISERVATA

pubblicato in data: