Da vecchio bar a locale alla moda

Silvia Simionato & Marina Calcinoni Architetti hanno trasformato un bar demodé in un locale pieno di vita. Siamo a Venezia, nel locale “Al Parlamento“, dove lo spazio esistente, al piano terra di fronte alla fondamenta, ha assunto una dimensione per un certo verso marinara: il volume interno è stato infatti ri-disegnato da cime (quelle utilizzate nei vaporetti) il cui bianco candore risalta dallo sfondo scuro. simionato-codega2014 La sensazione è quella di entrare nella plancia di un veliero con le cime che scendono dal soffitto e dalle pareti. Il progetto è basato su un gioco di luci e di ombre, di cui Venezia è indiscussa maestra. L’atmosfera cambia in base alla luce, che a sua volta si adatta alle diverse esigenze: al mattino per le colazioni crea un’atmosfera calda, dal pomeriggio alla sera viene progressivamente smorzata fino a diventare soffusa per il Dj Set.

Venezia, tra fascino e problematiche progettuali

Il problema principale, quando si lavora a Venezia, consiste nel prestare molta attenzione al fenomeno dell’acqua alta, quindi nella ristrutturazione del locale è stato importante creare un concept legato al ridisegno del volume interno e sull’emozione che il cliente avventore avrebbe dovuto avere dopo la ristrutturazione. Il secondo problema è stato il budget stabilito dal committente, con la necessità di ottenere il massimo risultato con il minimo impegno economico; il terzo problema era invece legato all’orario di apertura, in quanto il locale apre molto presto al mattino per le colazioni e chiude molto tardi la notte per il dj set. simionato-codega2014-3 I due architetti hanno lavorato su un “volume” interno con cime di canapa (le stesse che si vedono nell’attracco dei vaporetti ai pontili veneziani). Tra le cime e il solaio esistente sono stati posizionati i corpi illuminanti; questo per ottenere un risultato di luci e ombre che modificassero la percezione dello spazio durante l’arco della giornata. Per ovviare al problema dell’acqua alta le cime sono state posizionate sul soffitto e sulla parte alta delle murature perimetrali; le murature di fatto non sono state trattate con finiture particolari ma sono state dipinte semplicemente con il colore nero per far risaltare ancora una volta le cime. simionato-codega2014-2

La scelta tecnica

Nel progetto del bar “Al Parlamento”, tra i candidati del Premio Codega 2014, sono stati utilizzati corpi illuminanti incassati nel controsoffitto con LED con temperatura di colore 3000K e apparecchi decorativi che ricordassero le lampare, tipiche lampade che si utilizzano nella laguna veneta per la pesca.

pubblicato in data: 06/07/2015

, , , , , , , , , , ,