Garage protagonisti a L.A.

Appena fuori Los Angeles, lontano dal caos, ma abbastanza vicino per sentirsi mondani lo studio Anonymous Architects ha realizzato una villa che dalla sua ispirazione ha preso anche il nome: Car Park House.

1-Rear-Elevation

La mania per le auto di lusso prende il sopravvento e questa volta diventa il punto di partenza per il concept di un progetto che doveva risolvere il problema del terreno scosceso e la necessità di avere un garage comodo e che lasciasse spazio alle sportive di lusso della famiglia.

Gli architetti hanno così stravolto i piani sovvertendo gli spazi e pensando a una casa che partisse dal garage posto sul tetto per scendere solo dopo, grazie a una scala a nord dell’abitazione, direttamente nella cucina open space.

2-Front-elevation-car     3-Front-door-and-bridge

La Porche è così privilegiata in un ampio spazio sul tetto open air diventando un gioiellino sempre a vista per la famiglia che fa da ciliegina sulla torta alla struttura.

L’architettura è spigolosa formata da forme geometriche in pietra naturale che poggiano su grani piloni per sorreggere la villa e permetterne la posizione in pendenza con vista su L.A.

4-Deck-Dining-room     5-Kitchen

Tutte le pareti sono dotate di finestre molto grandi per assicurare il passaggio della luce soprattutto negli spazi più vicini alla collina con una disposizione che riserva alla zona giorno la vista sulla città e alla zona notte la parte interna.

7-Bridge-night     8-Side-Elevation

L’arredamento della casa punta tutto sul total white con un bianco ottico protagonista dalla cucina con l’isola fino ai bagni, senza macchie o elementi che rovinino la continuità e il dualismo  fra l’esterno grezzo e l’interior levigato.

Auto protagoniste… D’altronde siamo a L.A.

di Valentina Bozzetti

INFO: http://anonymous-projects.com/

FOTO: Courtesy Anonymous Architects

pubblicato in data:

, , , ,