testo a cura di

La novità operativa introdotta dal BIM (Building Information Modeling) ha rivoluzionato il modo di operare all'interno del percorso progettuale.

Il modello BIM, infatti, generando modelli geometrici ed informativi per la gestione delle informazioni durante l'intero ciclo di vita dell'opera, rende necessaria la definizione di ruoli e responsabilità per ottenere uno sviluppo lineare dell'iter progettuale.

Inoltre, ricordiamo come il DM 560/2017 abbia reso obbligatorio per le stazioni appaltanti di indire bandi inerenti al BIM per la realizzazione o riqualificazione di opere pubbliche per qualsiasi tipologia di lavoro a partire dal 2025.

Figure professionali BIM: quali sono?

Per rispondere a quest'esigenza formativa e professionale, diverse fonti accademiche hanno descritto profili ed aree di competenza nel settore BIM.

La normativa inglese PAS 1192-2:2013 ha addirittura indentificato sette tipologie di ruoli, in base al livello di autorità nella gestione del flusso informativo del processo BIM. Da non confondersi quindi con i titoli professionali dei soggetti appartenenti all'organizzazione, che al giorno d'oggi vengono individuati in tre figure professionali distinte e definite, che sono:

  • BIM Specialist
  • BIM Coordinator
  • BIM Manager

Il BIM Specialist assume il ruolo di "modellatore delle informazioni" per i modelli grafici, elaborando questi ultimi, gli oggetti ad essi correlati e le loro librerie. Egli è in grado di utilizzare il software di progettazione secondo la propria specializzazione disciplinare (strutturale, architettonica, ecc) e di comprendere la documentazione tecnico-operativa per l'elaborazione dei modelli e degli elaborati.

Pertanto, il BIM Specialist sarà anche incaricato di eseguire tutte le modifiche necessarie ai modelli ed agli oggetti, definite nelle operazioni di revisione e coordinamento.

Passiamo ora al BIM Coordinator. Esso svolge numerose attività, affiancando il BIM Manager (che vedremo più avanti) partecipando ad esempio alla redazione del BIM Execution Plan. Può inoltre coordinare i contenuti informativi dei vari modelli, definendo i livelli di dettaglio degli stessi e degli oggetti ad essi legati.

Il suo carattere diplomatico-organizzativo si manifesta nella convocazione delle riunioni di coordinamento con i BIM Manager, all'interno delle quali può riportare al BIM Manager ogni accadimento rilevante inerente al processo informativo.

A livello di competenze, dunque, il BIM Coordinator deve essere in grado di gestire e coordinare i progetti BIM multidisciplinari, di utilizzare gli strumenti del software necessari al coordinamento delle attività di redazione, controllo e gestione del modello BIM. Infine, deve saper comprendere, utilizzare ed aggiornare tutta la documentazione tecnico-operativa.

BIM Specialist e Coordinator si suddividono in due ulteriori specializzazioni:

  • BIM Specialist/ Coordinator for Infrastructure, che si occupa di progettare, realizzare e gestire opere infrastrutturali come strade, ferrovie, opere portuali o sbarramento fluviale.
  • BIM Specialist/ Coordinator for Building, che si occupa di progettare, realizzare e gestire opere edili in campo residenziale, culturale ed amministrativo.

Il BIM Manager, invece, occupa prettamente posizioni di responsabilità, inerenti alla gestione ed il coordinamento delle informazioni per i fornitori coinvolti nei servizi di progettazione, realizzazione e gestione dell'opera.

Inoltre, su di lui cade la responsabilità dell'implementazione dei processi e della strategia BIM all'interno dell'azienda presso la quale opera oltre alla redazione della documentazione tecnico-operativa della commessa per l'elaborazione degli elaborati.

Dunque, in materia di competenza, il BIM Manager deve essere in grado di gestire e coordinare i progetti BIM a 360 gradi ed utilizzare gli strumenti necessari per il coordinamento dell'attività di controllo, redazione e gestione dello stesso progetto BIM.

Vi sono altre due figure professionali che si collocano all'interno del processo BIM, entrambi ancora non pienamente diffuse in ambito italiano, e sono:

  • BIM Expert
  • CDE Manager

Il Bim Expert si colloca ad un livello di competenze e funzioni immediatamente precedente quello del Bim Manager. Infatti, questa figura professionale deve risultare in possesso di conoscenze relative alla gestione e all'interoperabilità di sistemi BIM avanzati, unite a competenze avanzate di IT management.

Tra le altre funzioni del BIM Expert troviamo:
› Sviluppo di modelli digitali e della relativa documentazione
› Collaborative working
› Interoperabilità in ambito 4D, 5D, 6D e 7D
› Sviluppo di oggetti Bim e la gestione delle librerie BIM
› Creazione di linee guida per progetti BIM e gestione di sistemi IT.

Per finire, il CDE Manager, profilo professionale introdotto ex novo dalla norma UNI 11337-7, è una figura strettamente collegata all'ambiente di condivisione dati. A questa identità professionale sarà infatti affidata la verifica in essere della correttezza e della fluidità dell'intero flusso di informazioni tra le parti coinvolte e la protezione dei dati.

Se vuoi diventare una figura professionale BIM,  la scuola di formazione online GoPillar Academy mette a disposizione solo per i lettori di professionearchitetto il Corso Completo di 100 ore in BIM Revit Specialist (Architecture + Structure + MEP + Famiglie BIM + Dynamo + Navisworks) ad un costo di 399€ invece di 1.649€!

È un'occasione unica,
utilizza il codice sconto PROFESSIONESPECIALIST