Recupero di fari, torri ed edifici costieri: progetti di riuso entro il 19 dicembre

L'Agenzia del Demanio e Difesa Servizi S.p.A hanno presentato i bandi di gara per affidare in concessione, per un massimo di 50 anni, 20 tra fari, torri ed edifici costieri di proprietà dello Stato, situati in 8 regioni italiane. Gli interessati sono invitati a presentare un progetto di riconversione entro il 19 dicembre.

I bandi del progetto, battezzato "Valore Paese-FARI", saranno pubblicati nella Gazzetta ufficiale del 16 settembre e sui siti istituzionali dei promotori.

«Nella valutazione delle offerte verranno considerati maggiormente gli aspetti qualitativi, per un peso complessivo del 60%, rispetto agli elementi economici che avranno invece un peso pari al 40%», lo hanno annunciato, oggi a Roma, presso il Circolo della Marina Militare "Caio Duilio", il direttore dell'Agenzia del Demanio, Roberto Reggi e l'Amministratore Delegato di Difesa Servizi S.p.A., Fausto Recchia.

Faro Spignon, isola di Spignon - Venezia

I progettisti sono da subito chiamati in causa perché chi si farà avanti per conquistare uno dei gioielli messo a disposizione per nuove idee imprenditoriali, dovrà presentare non solo un'offerta economica e un piano di gestione, ma anche un programma di valorizzazione. Saranno ammesse attività varie, non solo ricettive, ma anche culturali, ricreative, di tipo sociale e legate alla scoperta del territorio, purché ben pensate e ben inserite nel contesto.

Intanto sono disponibili le schede tecniche, in cui si descrivono i beni oggetto della gara e le destinazioni d'uso consentite in ciascuno dei 20 tesori da dare in concessione.

Le schede tecniche dei 20 beni 

PER APPROFONDIRE:
Recupero di fari, torri ed edifici costieri: il ruolo degli architetti nei bandi in gara a settembre

 L'elenco dei beni che potranno essere presi in affitto fino a 50 anni

I 10 fari che saranno oggetto di concessione:

  • Faro di Capo Rizzuto a Isola di Capo Rizzuto (KR)
  • Faro della Guardia a Ponza (LT)
  • Faro di Torre Preposti a Vieste (FG)
  • Faro di Punta Polveraia a Marciana nell'Isola d'Elba (LI)
  • Faro Formiche, nell'isolotto Formica Grande (GR)
  • Faro di Capo Milazzo, Capo Milazzo (ME)
  • Faro di Punta Libeccio nell'Isola di Marettimo (TP)
  • Faro di Punta Spadillo a Pantelleria (TP)
  • Faro di di Capo Mulini ad Acireale (CT)
  • Faro di Capo Milazzo a Milazzo (ME)
  • Faro di Capo Faro a S. Maria di Salina - Isola di Salina (ME)

10 beni di varia tipologia tra torri ed edifici costieri:

  • Torre Angellara a Salerno
  • Padiglione Punta del Pero a Siracusa
  • Stand Florio a Palermo
  • Faro di Capo Zafferano a Santa Flavia (PA)
  • Faro di Riposto a Riposto (CT)
  • Torre Castelluccia Bosco Caggioni a Pulsano (TA)
  • Convento di San Domenico Maggiore Monteoliveto a Taranto
  • Torre d'Ayala a Taranto
  • Faro del Po di Goro a Goro (FE)
  • Faro Spignon sull'isola di Spignon a Venezia

Informazioni e documenti di gara saranno disponibili dal 16 settembre su
www.agenziademanio.it e www.difesaservizi.it

pubblicato in data: