Berlin Affordable Housing. Alloggi accessibili per la capitale tedesca

concorso di idee by Bee Breeders

pubblicato il:

Iscrizioni early entro il 7 luglio 2021 | cConsegna entro il 9 dicembre

La piattaforma Bee Breeders lancia un concorso di idee il cui oggetto è la progettazione di alloggi a basso costo per la città di Berlino.

La call invita i partecipanti a creare soluzioni di design innovative e sufficientemente flessibili per ospitare diversi abitanti e situazioni di vita, come famiglie, professionisti singoli e coppie, e fornire soluzioni adeguate alle loro diverse esigenze.

Non vi sono requisiti specifici, per cui si esorta a mettere in campo la massima creatività, sfidando le idee tipiche dell'edilizia abitativa, del design e della comunità in generale, cercando di immaginare soluzioni che possano essere realizzate.

Inquadramento

La città di Berlino ha un passato complicato, dalle devastazioni della seconda guerra mondiale alla divisione della città dal muro di Berlino dal 1961 al 1989. Nonostante sia una delle città più ambite e vivaci d'Europa, è gravemente carente di alloggi a prezzi accessibili, il che la rende meno accessibile di molte altre realtà tedesche

Il divario tra la Germania orientale e occidentale ha creato due mercati immobiliari molto distinti, con l'est controllato interamente dallo stato, caratterizzato da alloggi accessibili ma da pochi investimenti per il miglioramento e lo sviluppo delle unità abitative. Quando il governo iniziò a investire nello sviluppo di nuovi complessi residenziali negli anni '90, la popolazione di Berlino era oggetto dell'espansione urbana e del conseguente spostamento nel vicino Stato di Brandeburgo. L'aumento dell'offerta e la diminuzione della domanda hanno portato a un'eccedenza del patrimonio immobiliare che molto probabilmente ha contribuito a far sì che lo Stato di Berlino de-priorizzasse gli alloggi a prezzi accessibili per gli anni a venire.

Più di recente, gli investimenti immobiliari a Berlino si sono concentrati quasi interamente sul mercato immobiliare, con quotazioni spesso superiori a 20.000 euro al metro quadrato. La natura divisa del passato della città ha anche indotto la maggior parte delle principali aziende e organizzazioni a evitare di utilizzare Berlino per le loro sedi e uffici per decenni. Ciò ha comportato salari medi inferiori rispetto alla maggior parte delle città tedesche, producendo una popolazione che non aveva altra scelta che affittare piuttosto che investire in immobili di lusso. Tuttavia, anche i canoni di locazione di Berlino sono aumentati drasticamente, aumentando del 32% tra il 2010 e il 2015, con un'ampia percentuale della popolazione che ha dovuto spendere più della metà del proprio reddito in affitto e utenze.

Chi può partecipare

Il concorso è aperto a tutti gli interessati al tema, senza necessità di qualifiche professionali. Le proposte potranno essere presentate singolarmente o in gruppi di massimo 4 partecipanti.

Iscrizione e costi

  • Registrazione Early Bird (fino al 7 luglio)
    professionisti: 80 euro
    studenti: 70 euro
  • Registrazione Advanced (dall'8 luglio al 9 settembre)
    professionisti: 100 euro
    studenti: 90 euro
  • Registrazione Last Minute (dal 10 settembre al 4 novembre)
    professionisti: 120 euro
    studenti: 100 euro

Premi

Il montepremi complessivo è di 6.000 euro, suddiviso in:

  • 1° classificato: 3.000 euro
  • 2° classificato: 1.500 euro
  • 3° classificato: 500 euro
  • Archhive Student Award: 500 euro + 50 euro Archhive Book Gift Card
  • BB Green Award: 500 euro
  • 6 menzioni d'onore

Bando e documentazione
[ architecturecompetitions.com ]