Permesso di costruire: per ottenerlo in Italia l'attesa è di 233 giorni

la classifica Doing Business stilata dalla Banca Mondiale

In Italia in media ci vogliono 233 giorni per ottenere un permesso di costruire, in Francia 184, in Germania 97. I cittadini tedeschi rispetto agli italiani hanno tempi di attesa più che dimezzati. Sono i dati rilevati dalla Banca Mondiale all'interno del progetto Doing Business, che misura e mette a confronto le regolamentazioni di 189 Paesi.

La classifica, che registra procedure, tempi e costi, per la costruzione di un magazzino. è un indicatore della difficoltà di ottenere un permesso. E l'Italia, non è messa bene, la ricerca Doing Business ci classifica al 112esimo posto. Subito dietro di noi Mali, Togo e, a sorpresa l'Irlanda, posizionati rispettivamente al 113esimo, 114esimo e 115esimo posto. Così, se in Italia per un permesso di costruire ci vogliono in media 233 giorni, in Germania ne bastano 97, in Grecia 105, in Inghilterra 88. L'attesa sale per i francesi (184 giorni) e per la Spagna che sfiora quasi i tempi dell'Italia con 230 giorni.

Andando nel dettaglio riservato all'Italia, si legge che per una pratica al Genio Civile si aspettano 30 giorni, per un costo medio di 1.275 euro e si scopre che una SCIA in media costa 216 euro.

Ma ciò che emerge di interessante è come i tempi per l'ottenimento del titolo abilitativo cambino significativamente da città a città. La classifica ne prende in considerazione solo alcune, tra queste la più virtuosa è Milano, con un'attesa di 151 giorni, seguita da Bologna (164 giorni) e Torino (198 giorni). Fanalino di coda Catanzaro e Palermo, dove per un permesso di costruire in media occorrono più di 300 giorni.

Per leggere i datiwww.doingbusiness.org

pubblicato in data: