Apre in Alto Adige il sesto e più "alto" museo Messner firmato Zaha Hadid

A 2.275 metri, sulla cima del Plan de Corones, in Alto Adige,apre il sesto e ultimo museo della montagna voluto dall'esploratore ed alpinista dell'estremo Reinhold Messner. Il progetto è dall'irachena Zaha Hadid. Completata in due anni, la struttura è in gran parte sotterranea e dedicata alla storia dell'alpinismo e dell'arrampicata. Ma per Messner sarà anche l'ultimo museo ad omaggiare la montagna.

© www.wisthaler.com

Forme complesse costruite in 3D al computer e poi ricavate da enormi blocchi di polistirolo, impiego di una fresa robotizzata CNC, e gettate di cemento e fibra di vetro, per il museo più "alto" dell'Alto Adige (l'articolo su p+A con le immagini del cantiere).

«La realizzazione del museo è stata senza dubbio una sfida, non solo per noi ma anche per tutte le ditte che vi hanno partecipato, le quali sono in larga parte situate in Alto Adige; ma con forte spirito di decisione, grande motivazione e formidabili prestazioni da parte di tutti gli attori, siamo riusciti in questa spettacolare impresa» ha dichiarato il presidente Matthias Prugger nel suo discorso all'inaugurazione che si è tenuta mercoledì scorso.

© www.wisthaler.com

© www.wisthaler.com

Due anni il tempo impiegato per realizzare l'opera, in condizioni certamente non facili. Ciascun componente del museo doveva essere trasportato per mezzo di camion a 2275 m di altezza e i lavori sulla montagna si sono spesso dovuti rimandare a causa delle avverse condizioni meteorologiche. Tre milioni di euro il costo della nuova architettura che "buca" la montagna, totalmente sostenuti dalle società delle funivie del Plan De Corones.

© www.wisthaler.com

© www.wisthaler.com

Sul fronte dell'allestimento degli spazi espositivi, Messner ha avuto carta bianca. «All'interno del MMM Corones - dice - racconto lo sviluppo del moderno alpinismo, dell'attrezzatura, di come sia migliorata nel corso di 250 anni, di trionfi e di tragedie sulle montagne più famose del mondo - Matterhorn, Cerro Torre, K2 - e della rappresentazione delle nostre azioni come contraddittoria può sembrare». 

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: