Superbonus e altri bonus edilizi: dopo il Dl anti-frodi pronto il modello per la cessione o lo sconto in fattura

Il modello, le istruzioni e il nuovo provvedimento del direttore dell'Agenzia

pubblicato il:

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il nuovo modello per comunicare l'opzione per la cessione del credito o lo sconto in fattura per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio. La revisione del modello si è resa necessaria con l'entrata in vigore del Dl anti-frodi pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'11 novembre.

Con il decreto (Dl 157 del 2021) - va ricordato - l'obbligo del visto di conformità, già in vigore per il Superbonus,  è stato esteso anche alla cessione del credito e allo sconto in fattura relativi alle detrazioni fiscali per lavori edilizi diversi da quelli che danno diritto al Superbonus.

Si veda anche:
Bonus edilizi diversi dal Superbonus: niente visto di conformità se la fattura è stata pagata prima del 12 novembre

L'Agenzia ha anche fatto sapere che è stato riaperto il canale per la trasmissione delle comunicazioni delle opzioni di cessione o sconto in fattura relative ai bonus edilizi. La temporanea chiusura si era resa necessaria per adeguare la piattaforma informatica alle modifiche introdotte dal decreto legge 157/2021

Il nuovo modello per la comunicazione delle opzioni per la cessione del credito o per lo sconto in fattura è utilizzabile per i bonus previsti per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, efficienza energetica, rischio sismico, impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica.

Con il Dl 157, inoltre, è stato attivato un controllo preventivo da parte dell'Agenzia delle Entrate, che può sospendere fino a 30 giorni l'efficacia delle comunicazioni su cessioni del credito o su sconti in fattura ad essa inviate e che presentano particolari profili di rischio.

DOCUMENTI UTILI DA SCARICARE

→  PROVVEDIMENTO » 

→  MODELLO DI COMUNICAZIONE DELL'OPZIONE »

→  ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE »

+ info: www.agenziaentrate.gov.it