Marsciano (PG), un polo culturale e accessibile all'interno dell'ex Tabacchificio Pietromarchi

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

pubblicato il:

Consegna 1° grado entro il 9 novembre 2022

Il Comune di Marsciano, in provincia di Perugia, ha bandito un concorso di progettazione per la ristrutturazione edilizia e la rifunzionalizzazione di alcuni immobili di proprietà comunale facenti parte dell'ex Tabacchificio Pietromarchi, da destinare a funzioni culturali e sociali.

Il complesso, dismesso ormai da molti anni, è censito all'interno del Patrimonio Industriale dell'Umbria, e comprende anche il vecchio essicatoio, di grande interesse ed attrazione per tutta la Media Valle del Tevere.

L'obiettivo principale è, quindi, quello di riqualificare i quattro edifici per trasformare l'architettura industriale in luogo attivo e aggregativo a servizio della collettività, che sappia accogliere iniziative di pubblica e popolare identità mantenendo, allo stesso tempo, la sua memoria storica.

Le proposte potranno spaziare da finalità sociale ad attività di aggregazione, fiere e mercati, associazionismo, lavoro, sport cultura, sale congressi e spazi museali, anche utilizzando gli spazi esterni.

Nel complesso dovranno essere previsti spazi ed attività destinate ad ogni fascia di età, creando interazioni esperienziali ed educative reciproche. Le varie destinazioni d'uso e finalità raccolte nel progetto dovranno dare vita ad un costante flusso creativo che riporti in vita l'antica operosità di quest'architettura lasciata in un totale stato di degrado.

Il costo stimato in rifermento all'elaborazione dell'idea progettuale è di 5.300.000 euro, oltre oneri.

Procedura concorsuale

Il concorso si svolgerà, in forma gratuita e anonima, esclusivamente con modalità telematica e articolato in due gradi:

  • il primo grado - elaborazione proposte di idee - è finalizzato a selezionare le tre migliori proposte ideative, da ammettere al secondo grado.
  • il secondo grado - elaborazione progettuale - è volto a individuare la migliore proposta tra quelle presentate dai concorrenti ammessi.

Elaborati richiesti - 1° grado

  • relazione illustrativa | A4 - massimo 20 facciate in evidenza le idee progettuali con particolare riferimento ai criteri di valutazione indicati
  • 3 tavole grafiche A1 contenenti l'idea progettuale che si intende sviluppare nel 2° grado

Criteri di valutazione - 1° grado

  • Qualità della proposta nel fornire una nuova funzione agli immobili: capacità di generare flussi di utilizzatori | fino a 30 punti
  • Qualità architettonica della proposta: aspetti di raccordo congli immobili del comparto, fattibilità tecnica | fino a 20 punti
  • Grado di coordinamento tra gli interventi proposti: capacità degli immobili di funzionare come interconnessi | fino a 20 punti
  • Capacità dell'intervento di valorizzare le tradizioni storiche: creare un nuovo utilizzo a partire dalla valorizzazione della tradizione | fino a 10 punti
  • Sostenibilità e grado di innovazione tecnologica: rispetto dell'ambiente e soluzioni innovative con edifici preferibilmente NZeb | fino a 20 punti

Premi

  • 1° classificato: 42.250,72 euro
  • 2° classificato: 8.000 euro
  • 3° classificato: 4.000 euro

Bando e documentazione
[ comune.marsciano.pg.it ]