Tempio Pausania (SS), riqualificazione e valorizzazione dell'area attorno al Parco delle Rimembranze

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

pubblicato il:

consegna 1a fase entro il 30 novembre 2022

Il Comune di Tempio Pausania (SS) ha bandito un concorso di progettazione per la riqualificazione e valorizzazione degli spazi verdi, delle piazze e della viabilità dell'area attorno al Parco delle Rimembranze, elemento di pregio ambientale e culturale della città.

L'obiettivo è rendere l'area flessibile e inclusiva e migliorare lo stile di vita degli abitanti attraverso modi di vivere più sostenibili e incentrati sul benessere psicofisico della persona, nell'ottica di una nuova visione della città.

L'intervento - riguardante il contesto urbano compreso tra lo slargo di Corso Matteotti, il Parco delle Rimembranze, fino all'area di via Angioy che ospita le scuole primarie e a piazza Manurita - dovrà tenere conto degli aspetti funzionali, storici, culturali e materici del luogo.

Nello specifico la proposta dovrà prevedere:

  • la riorganizzazione funzionale complessiva di piazza XXV Aprile e piazza Manurita in relazione alla viabilità di collegamento tra queste e del raccordo con Corso Matteotti
  • la riqualificazione e integrazione del Parco delle Rimembranze e integrazione dello stesso con le aree circostanti e del collegamento con Parco Grandi
  • l'ipotesi di ampliamento della pedonalità
  • l'ipotesi di zone con elevata moderazione del traffico

Infine, si dovrà tenere conto degli aspetti gestionali e di manutenzione, al fine di minimizzare i costi e garantire la corretta funzionalità e fruibilità dell'area, con la realizzazione di opere a basso impatto ambientale e di tutela degli aspetti paesaggistici, storici e archeologici.

Il costo stimato dell'intervento è di 2.250.000 euro comprensivo degli oneri della sicurezza.

Procedura concorsuale

Il concorso si svolgerà, in forma gratuita e anonima, esclusivamente con modalità telematica sulla piattaforma corcorsiawn e sarà articolato in due gradi:

  • il primo grado - elaborazione proposte di idee - è finalizzato a selezionare le quattro migliori proposte ideative, da ammettere al secondo grado.
  • il secondo grado - elaborazione progettuale - è volto a individuare la migliore proposta tra quelle presentate dai concorrenti ammessi.

Elaborati richiesti - 1° grado

  • relazione illustrativa | A4 max 2 facciate che illustri il concept della soluzione progettuale 
  • una tavola grafica A2 con schemi plano-altimetrici, studio di inserimento paesaggistico, ecc.. 

Criteri di valutazione 1° grado

  • rispondenza della proposta agli obiettivi in merito alle caratteristiche infrastrutturali, alla qualità architettonica e all'inserimento dell'intervento all'interno dell'ambiente e del paesaggio circostante | fino a 30 punti
  • riorganizzazione funzionale complessiva di Piazza XXV Aprile e Piazza Manurita in relazione alla viabilità e del raccordo con Corso Matteotti, della riqualificazione e integrazione della soluzione con il Parco delle Rimembranze e integrazione con le aree circostanti e del collegamento con Parco Grandi | fino a 25 punti
  • definizione delle varie fasi realizzative, flessibilità nella realizzazione, soluzioni tecnologiche e funzionali, aspetti innovativi, di sostenibilità e ottimizzazione della gestione delle fasi realizzative | fino a 15 punti
  • durabilità delle soluzioni proposte, facilità ed economicità di manutenzione | fino a 15 punti
  • valutazione sul costo di costruzione globale della proposta in relazione all'importo previsto ed ai cos di manutenzione e gestione lungo il ciclo di vita dell'opera | fino a 15 punti

Premi

  • 1° classificato: 24.265,10 euro
  • 2° - 4° classificato: 5.392,25 euro

Bando e documentazione
[ concorsiawn.it ]