Ddl di Stabilità in Senato, proroga dei bonus del 50 e 65%

Il disegno di legge di Stabilità 2014 giunge in Senato. Nel testo è prevista la proroga delle detrazioni fiscali per le spese di ristrutturazione e di efficientamento energetico. Il testo comprende anche una estensione dei nuovi bonus per l'acquisto dei mobili e per la messa in sicurezza antisismica.

Il testo pubblicato sul sito del Senato inizia a delineare il futuro delle agevolazioni, che può comunque essere ancora modificato durante l'iter di conversione in Parlamento.

Aggiornamento: Nessuna modifica nel testo licenziato da Palazzo Madama, leggi l'articolo: Bonus del 50 e 65% confermati dal ddl Stabilità approvato in Senato.

Spese per la riqualificazione energetica

Resta immutato il limite detraibile. L'aliquota resta fissa al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 e si abbassa al 50% per le quelle sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015.

Le aliquote non cambiano per gli interventi effettuati sulle parti comuni degli edifici condominiali, cambiano, però, i periodi di agevolazione maggiorata. In particolare la detrazione resta del 65% per le spese effettuate entro il primo semestre 2015 e scende al 50% dal 1° luglio 2015 fino al 31 giugno 2016.

Spese per ristrutturazioni edilizie e per misure antisismiche

Sono stati prorogati fino a tutto il 2015 sia il bonus per gli interventi di ristrutturazione che la detrazione del 65% per gli interventi antisismici e di messa in sicurezza statica degli edifici ricadenti in zone sismiche ad alta pericolosità (classificate con i numeri 1 e 2 dall'ordinanza PdCM 3274/2003). E' prevista però una riduzione «a seconda dell'annualità in cui sono sostenute le spese».

La detrazione per le spese di ristrutturazione resta al 50% fino a tutto il 2014 per poi attestarsi al 40% nel 2014. Il bonus per gli interventi di miglioramento sismico è fissato al 65% anche per il 2014, mentre si prevede che scenda al 50% nel 2015. 

Bonus mobili

Anche la detrazione del 50% per l'acquisto di arredo in immobili oggetto di ristrutturazione viene prorogata, anche se di un solo anno. Dovrebbe dunque restare in vigore per tutto il 2014.

di Mariagrazia Barletta architetto

Per approfondire:

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: