Nuova stazione Vesuvio Est

Sono 48 le richieste di partecipazione al concorso internazionale di progettazione per la nuova stazione Vesuvio Est. Venti provengono dall’estero. Entro 60 giorni la giuria sceglierà, sulla base dei curricula presentati, i 10 concorrenti ammessi alla seconda fase del concorso, che prevede l’elaborazione del progetto preliminare. Entro luglio 2009 sarà decretato il vincitore, a cui sarà corrisposto un premio di 100mila euro.

Il numero delle candidature e l’alta qualità dei gruppi partecipanti confermano il grande interesse che il concorso ha suscitato nel mondo dell’architettura nazionale ed internazionale. La giuria nominata da Ferrovie dello Stato, in accordo con gli Ordini professionali e la Regione Campania, è composta da Mario Botta, Carlo De Vito, Amministratore Delegato di Sistemi Urbani (Gruppo FS), Marina Habetswallner, Romeo La Pietra, David Nelson, uno dei partner di Norman Foster, Stefano Reggio e Daniela Volpi.

Il concorso è stato bandito per l’elaborazione del progetto preliminare di una stazione di interscambio tra la linea Alta Velocità a Monte del Vesuvio e la ferrovia Circumvesuviana, di un parcheggio a servizio della stazione e della riqualificazione delle aree circostanti. Il progetto dovrà essere coerente con le strategie generali di intervento della Regione Campania per la realizzazione di un nuovo tassello del Sistema di Metropolitana Regionale, con l’obiettivo di migliorare la mobilità.

L’area di intervento è stata individuata nel territorio del comune di Striano (provincia di Napoli), a Sud-Ovest del centro abitato, al confine con i comuni di Sarno e Poggiomarino, ad Est del complesso vulcanico del Vesuvio, nella piana dell’Agro Nocerino Sarnese. I collegamenti stradali della zona sono realizzati dalla vicina Autostrada A30 e le Strade Provinciali di raccordo.

La nuova stazione verrà costruita in corrispondenza dello snodo di incrocio fra la linea Alta Velocità/Alta Capacità a Monte del Vesuvio, la linea ferroviaria della Circumvesuviana (Napoli – Ottaviano – Sarno) e le stazioni di Poggiomarino e Sarno. L’importo complessivo delle opere in concorso è di 32,5 milioni di euro. La superficie complessiva da edificare è di 8mila metri quadri.

le 48 candidature: Studio Ass. Architettura Vulcanica • Odile Decq Benoit Cornette • Corvino&#43Multari • Carlos Ott Arch • Abdr • Diaz del Bo • 5&#431 AA • Estudio La Mela • Alberto Francini • Massimo Pica Ciamarra • Ruggero Lenci • Kengo Kuma & Ass. • Jo Coenen • Ricci & Spaini • Philippe Samyn and Partners • Carlos Ferrater • GMP • Frigerio Design Group • Gae Aulenti • Engco Srl • Grimshaw • Adalberto Dias L & A • Raffaele M. Ricciardi • Pietro Derossi • Silvio D’ascia • FOA • Mutti&Architetti • Nio Architecten • Ipostudio Architetti Associati • E.D.IN. Srl • RTP STUDIO ZERO 5 Srl • Rtkl Khr Arkitekter A/S • Caputo Partnership • AD-HOC • Max Dudler • David Chipperfield Arch. • Wilkinson Eyre Arch.•  Zaha Hadid Arch. • Pasquale Miano • Giulio Fioravanti • Costen Srl • Guendalina Salimei • Alonso Balaguer • Andrea Stipa • Efisio Pitzalis • ERREGI Srl • Souto Moura Arch.

Per gli aggiornamenti si può visitare il sito internet dedicato al concorso: www.rfi.it/concorsovesuvioest

pubblicato in data:
ultimo aggiornamento:

Notizie risultati concorsi nazionali Scali ferroviari Vesuvio Est