Only for women 2011: una sedia per tanti

risultato concorso

Domenica 17 aprile 2011 presso lo stand Area Declic alle 15.00, saranno premiate le vincitrici della terza edizione del concorso Only for women, international design award. La competizione, lanciata sotto lo slogan “Una sedia per tanti il Design per un mondo migliore“, invitava designer, esclusivamente donne, a confrontarsi nella ideazione di oggetti per il settore contract: sedie, poltroncine, sgabelli, tavoli, rigorosamente in metallo.

Avvicinandosi al concetto sempre più diffuso nel design del Cradle to Cradle, il bando richiedeva alle concorrenti soluzioni a basso impatto ambientale, e dunque, una progettazione sostenibile, chiamata a considerare un ciclo produttivo completo: dalla creazione allo smaltimento. Lasciava, anche libera la scelta dell’oggetto da presentare, potendo essere unico ma necessariamente declinabile nelle altre tipologie proposte.

142 le progettiste che hanno dato voce alla propria creatività, facendo pervenire i loro progetti da nord e sud America, Giappone, Europa, Nord Africa, Russia e da tutto il vecchio continente. Una bilanciata presenza di designer e architetti, a cui si aggiungono una ventina di studentesse, ma anche un’arredatrice, un’artigiana, un’artista.

La giuria, composta da Tiziano Vudafieri, Arianna Malagoli e Mirko van den Winkel, oltre ai titolari dell’azienda, ha deliberato all’unanimità i vincitori:

1° premio: 1.500 €
Sara Passalacqua con CIRCLE LINE

Una famiglia di oggetti la cui estetica è vicina all’identità della produzione Area Declic: leggerezza visiva, semplicità costruttiva, funzionalità. È un’interpretazione contemporanea della tradizionale sedia cantilever in tubolare piegato e rete. La possibilità di compattare sedia, sgabello, tavolino ne fa un prodotto vincente.

2° premio: 1.000 €
Kazuko Okamoto con il tavolo FOLD

Un progetto vicino all’identità di Area Declic, sia come soluzione formale che come possibilità costruttiva. Semplice solo in apparenza, permette aggregazioni inusuali grazie alla forma del piano. È funzionale in quanto smontabile e impilabile. Originale, è al contempo caratterizzato da un’immagine discreta e raffinata.

3° premio: 500 €
Van Heel & Serowiec con la sedia pieghevole PASSO di DUE

Innovativa nelle finiture, richiama la funzionale seggiola da mare, riletta in materiali consoni ad Area Declic – rete e tubo di metallo. L’esilità della struttura e la praticità dell’oggetto sono le caratteristiche che più la avvicinano all’identità dell’azienda.

Saranno insignite di una menzione d’onore:

Anna Ojajarvi con ROUGH PALE FAMILY,
famiglia di sedute che coglie il linguaggio formale della contemporaneità. Elementi costruttivi irregolari diventano i moduli per comporre l’intera collezione, i cui componenti sono smontabili e impilabili: un approccio razionale per un risultato originale nella forma e nel concetto.

Anne Sofie Lefèvre con ACQUA CALMA,
una seduta interessante nella forma e razionale nella costruzione. Distintivo il decoro che modula la lastra e la alleggerisce, degna di nota la riduzione del numero dei componenti costruttivi. Ideata per gli spazi pubblici e di passaggio, robusta e facile da pulire, interpreta tale funzione in maniera razionale.

Anna Vestrucci con DIVA,
un oggetto molto comunicativo. La forma sinuosa e la deformazione della lamiera stampata sono i tratti formali significativi di questa seduta, particolarmente riusciti nella versione poltroncina. Evocativa di un modello di seduta tipica degli anni cinquanta, la rilegge interpretandola con materiali e finiture d’attualità.

Oltre ad un premio in denaro, Area Declic offre un’occasione reale per entrare nella scuderia dei suoi designer, mettendo in produzione uno dei progetti pervenuti.

Premiazione: domenica 17 aprile, ore 15.00, stand Area Declic  
Padiglione 12, stand C16, Salone Internazionale del Mobile di Milano.


Area Declic e Only for women: riflessioni

È innovazione o parzialità promuovere un concorso di Design indirizzato esclusivamente alle donne designer? Come collocare Only for women international design award nel panorama del mondo del Design? Area Declic vede in Only for women un’opportunità per esplorare la propria identità attraverso la sensibilità femminile; la risposta è sempre massiccia e inaspettata, evocando così il vuoto delle poche occasioni offerte dall’industria alla creatività femminile.

Nella collezione di Area Declic sono già presenti numerosi prodotti disegnati da mano muliebre. Tra questi vale la penna menzionare “Lace” e “Sunny”, sedie disegnate dalla designer friulana Mara Picco insieme a Roberto Foschia; “Gino”, l’appendiabiti di Francesca Petricich, altro talento locale, e “Belt”, sgabello disegnato da Cinzia Mondello con Ettore Tricarico, Knit Knot, sedia e poltroncina da esterni disegnata da Alessandra Pasetti.

pubblicato in data:

,