Age-Friendly Products, un design over 65

Domus ha assegnato i premi del concorso Age-Friendly Products indetto lo scorso giugno dalla rivista internazionale di architettura, arte e design e patrocinato dalla LN-A, Fondazione per la lotta alla non autosufficienza, allo scopo di promuovere la progettazione di oggetti pensati sulle specifiche necessità domestiche degli over 65.

I numerosissimi progetti inviati da tutto il mondo sono stati valutati da una giuria di esperti composta da Maria Grazia Mazzocchi (fondatrice di Domus Academy e ideatrice del concorso), Joseph Grima (direttore di Domus), Enrico Astori (presidente di Driade), Stefano Marzano (Group Chief Design Officer e membro del Group Management di Electrolux), Vanni Pasca (storico del design), Alice Rawsthorn (critica del design, International Herald Tribune) e Marcello Lago (Fondazione LN-A).

Per la selezione dei progetti migliori particolare attenzione è stata data alla rilevanza del bisogno individuato, alla semplicità d’uso, all’estetica e al comfort.

I vincitori 

Il primo premio del valore di 3.000 euro, per la categoria professionisti, è stato assegnato al designer Oskar Kohnen per il progetto Handle It, un dispositivo mobile, portatile (è riponibile in una borsa da passeggio), dotato di maniglia, che con un meccanismo semplice e intelligente permette di sostenersi ovunque e in qualsiasi momento.

Il secondo premio del valore di 2.000 euro al progetto Electronic Pill Box, del designer Jon Hilliar che ha presentato un ingegnoso sistema elettronico di reminder utile a coloro che devono prendere anche più medicine quotidianamente e che necessitano quindi di controllare tempi e modalità di assunzione dei farmaci.

Il terzo premio del valore di 1.000 euro, per la categoria professionisti, è stato invece assegnato a Alessandro Giacomelli per il progetto Vassoio Cabaret, realizzato a partire da un foglio di alluminio piegato e satinato allo scopo di creare un vassoio facile da trasportare che aumenti la stabilità degli oggetti che vi si appoggiano, dalla tazzina, alla bustina di zucchero.

Per la categoria studenti la giuria ha deciso di assegnare solamente due dei premi disponibili. Primo premio del valore di 3.000 euro assegnato a Einav Hamami per il suo progetto Shoes, un pratico oggetto multifunzione dal design elegante per allacciarsi o togliersi le scarpe senza doversi piegare. Secondo premio per la categoria studenti, del valore di 2.000 euro, è stato invece assegnato a Pengfei Ren per il suo progetto O.O. una serie di lampade led intelligenti che comunicano tra loro via wi-fi registrando i movimenti delle persone che si muovono negli spazi. Un sistema utile a chi soffre ad esempio di sonnambulismo.

I progetti vincitori saranno realizzati sotto forma di prototipo o di modello in scala 1:1 e saranno presentati nel dettaglio sulle pagine del mensile Domus e sul sito www.domusweb.it

pubblicato in data:

, ,