Etichetta d’autore al MAC

Presso il MAC Museo di Arte Contemporanea di Cerreto d’Asti, caratteristico borgo rurale adagiato sulle colline astigiane, il 17 novembre scorso si è svolta la premiazione del concorso “Etichetta d’Autore 2013“. Più di quaranta artisti hanno risposto all’invito del MAC per la 2° edizione del “Premio Cantina Terre dei Santi” di Castelnuovo Don Bosco (AT) elaborando la loro interpretazione dell’etichetta per il vino.

A Cerreto d’Asti centro noto nel circuito artistico perché ogni casa ospita in facciata un’opera di arte contemporanea, i cosiddetti “Murimaestri”, sono arrivati progetti da tutta Italia. Tutte le opere rigorosamente di misura 18×25, come era richiesto dal bando, sono stati esposte al pubblico nelle sale dalle eleganti volte a padiglione del museo da metà novembre fino a fine dicembre 2013.

Una prestigiosa e competente giuria composta da Roberta Belletti dell’associazione CreATive, Cinzia Caramagna dell’associazione Le Muse e da Giorgio Faletti, il noto attore, scrittore e cantante, ha valutato i lavori presentati in concorso.

Hanno superato la selezione l’acquarello “Filari” di Romano Sillano, “Etichetta 1” matita su carta presentata da Alberto Branca e l’acrilico “Red field” di Massimo Rizzieri Paganini. Mario Saini, il sindaco di Cerreto d’Asti, ha consegnato personalmente i premi agli artisti vincitori ed ha già rinnovato l’invito ad artisti e appassionati di vino per la 3a edizione del concorso che si terrà nell’autunno di quest’anno.

La giuria popolare inoltre ha espresso, attraverso il voto on line, la sua preferenza per “Lady Barbera” olio su tela di Erio Grosso.

Le etichette delle opere vincitrici sono apposte sulle bottiglie de La Torrigiana Freisa di Chieri (artista Romano Sillano), Vezzolano Freisa d’Asti (artista Alberto Branca) e Albugnano Nebbiolo (artista Massimo Rizzieri Paganini) prodotte dalla Cantina Terra dei Santi di Castelnuovo Don Bosco in numero strettamente limitato e già assai ricercate dai collezionisti.

pubblicato in data: