Tamassociati nei «Maestri dell’Architettura»

Per Tamassociati, team italiano di progettisti con sede a Venezia, impegnato in realizzazioni che perseguono i principi della progettazione etica, sociale e sostenibile e in programmi di impatto sociale in Africa, arriva un nuovo riconoscimento.

Dopo la conquista del Curry Stone Design Prize per gli ospedali costruiti in Africa insieme alla ong Emergency e del Premio Aga Khan per l’Architettura, riconoscimento dato a progetti che stabiliscono nuovi standard di eccellenza nell’architettura, nell’urbanistica, nel restauro e nel paesaggio, Tamassociati entra nella collana dei «Maestri dell’Architettura», che il 18 marzo sarà in edicola con un fascicolo esclusivamente dedicato al pensiero, ai progetti e alle costruzioni dello studio.

Interviste, immagini e approfondimenti su realizzazioni che vanno dalle strutture ospedaliere realizzate nel mondo per conto di Emergency alla GPHouse della Giudecca (VE), dalle sede Cofiloc di Codroipo (UD) alla eco-sede della Banca Popolare Etica (PD), passando per la nuova piazza Marconi di San Giorgio Piacentino (PC) a numerosi altri progetti in Italia e nel mondo, fino all’anticipazione della consegna di due grandi progetti di co-housing (che avverrà nell’estate 2014), uno a Villorba (TV) l’altro a San Lazzaro (BO), entrambi già diventati dei casi di studio da parte di numerose amministrazioni pubbliche italiane e osservatori internazionali.

«Abbiamo una precisa volontà – affermano i Tamassociati – che il progetto di architettura si radichi sempre nel rispetto verso gli esseri umani e verso l’ambiente; in questo modo l’architetto crea nuovi significati e opportunità per le persone, in armonia con lo spazio e con i luoghi».

ALCUNI PROGETTI DI TAMASSOCIATI

Centro pediatrico a Nyala – Sudan. ©Tamassociati

Ospedale Port Sudan (Sudan) – ©Tamassociati

Banca Popolare Etica a Padova – ©Tamassociati

Cohousing Villorba a Treviso – ©Tamassociati

Co-housing San Lazzaro (BO) – ©Tamassociati

pubblicato in data: