È spagnolo il progetto vincitore di Bella Fuori

Arriva dalla Spagna il progetto vincitore di Bella Fuori 3, terza fase del concorso di valutazione e selezione di un progetto di riqualificazione urbanistica partecipata a costo contenuto per una zona della periferia di Bologna. In questo caso si tratta di un’area verde inutilizzata alla Croce del Biacco, nel Quartiere San Vitale.

Il progetto vincitore si chiama Plug and Play ed è stato realizzato da un gruppo di architetti guidati da Patrizia Di Monte, titolare insieme a Ignacio Gravalos Lacambra di uno studio di architettura di Saragozza. Con loro hanno lavorato gli architetti Elena Vincenzi e Giorgio Volpe di Bologna.

Il concorso di progettazione si era chiuso il 16 settembre 2013 con oltre 70 candidature. Subito dopo la commissione esaminatrice, presieduta dall’architetto Mario Cucinella e composta dagli architetti Mauro Panigo e Luigi Centola, aveva selezionato tre progettisti, invitandoli a redigere attraverso un momento di confronto con i cittadini della zona interessata altrettanti progetti preliminari per un intervento a costo contenuto ma ad alta qualità ambientale e sociale per riqualificare lo spazio pubblico aperto, il sistema degli accessi e delle connessioni e dei collegamenti ciclo-pedonali.

Infine, il 21 marzo scorso, dopo aver valutato anche i pareri sui tre progetti espressi dai cittadini del quartiere, la commissione ha selezionato il progetto formulato dal gruppo guidato da Patrizia Di Monte. I dettagli del progetto vincitore verranno illustrati durante la premiazione di Bella Fuori 3 da parte della giuria presieduta da Mario Cucinella, in programma martedì 15 aprile alle ore 11.30 all’Urban Center, nella Salaborsa di Bologna (Piazza Nettuno 3). Alla stessa ora sarà inaugurata la mostra dei tre progetti che resterà esposta per un mese nei locali dell’Urban Center.

Le precedenti due edizioni di Bella Fuori, nel 2007 e nel 2008, con un investimento di un milione di euro per intervento, hanno permesso di dotare la città di Bologna di due nuove centralità: la nuova Gorki a Corticella (Quartiere Navile); la piazza Spadolini e le due aree verdi di via Garavaglia (Quartiere San Donato). Per la terza edizione di Bella Fuori, avviata in collaborazione con l’assessorato all’Urbanistica, Ambiente, Qualità urbana e Città storica, l’Urban Center di Bologna e il Quartiere San Vitale, la Fondazione ha stanziato 500.000 euro.

Martedì 15 aprile 2014 ore 11.30
sala Atelier – Urban Center Bologna II piano Salaborsa, p.zza Nettuno 3, Bologna

Premiazione e presentazione del progetto vincitore del Concorso Bella Fuori 3 – Croce del Biacco

Interverranno:
• Virginio Merola, sindaco Comune di Bologna
• Marco Cammelli, presidente Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
• Milena Naldi, presidente Quartiere San Vitale
• Mario Cucinella, presidente Commissione esaminatrice del Concorso
• Patrizia Di Monte, capogruppo vincitori del concorso

In occasione della premiazione del vincitore e dei finalisti verrà inoltre inaugurata la mostra dei progetti che sarà visitabile nella sala Atelier di Urban Center Bologna dal 15 aprile al 16 maggio 2014.


Bella Fuori

È uno dei progetti strategici promossi dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, in collaborazione con il Comune di Bologna, per portare risorse e bellezza nelle periferie della città e non relegarle ad appendici del centro, ma valorizzarle come spazi la cui somma costituisce la città contemporanea. L’obiettivo è creare nuove centralità e renderle punti di riferimento per coloro che abitano nelle zone circostanti, attraverso un’azione profonda di riqualificazione che coinvolga gli abitanti e incida sul sistema urbano, favorendo l’aggregazione sociale.

pubblicato in data: