Ferrara, a pochi metri dal castello rinasce una palazzina del XV secolo

il progetto è firmato da Bcubo, un giovane studio italiano di architettura

Da una nuova funzione rinasce una palazzina del XV secolo a Ferrara. Il progetto è del giovane studio Bcubo fondato da due giovani architetti: Ana Bigarella e Claudia Biondi, due professioniste che hanno deciso di unire le loro competenze e metterle a servizio della progettazione, dell’urbanistica e del design. Le due progettiste lavorano insieme dal 2006, operando sia in Italia che in Brasile.

«Il progetto di trasformazione dell’immobile da uso uffici a struttura room & breakfast ha ridato nuova vitalità a questo edificio nel tempo maltrattato da stravolgimenti anche radicali» affermano le progettiste. L’edificio sorge nell’antica via Borgo dei Leoni, a pochi metri dal castello di Ferrara.  

La trasformazione è stata totale. Si è trattato di una ristrutturazione globale che ha incluso interventi di restauro dell’intero immobile. Il risultato: una struttura composta da quattro camere matrimoniali con bagno privato e vista sullo splendido castello estense, una spaziosa quadrupla, ed una suite di oltre cinquanta metri quadrati.

La zona comune è arricchita dalla presenza di una corte posta al primo piano, diventata il cuore pulsante della struttura e oasi di tranquillità per gli ospiti. «Questo spazio esterno sarà anche utilizzato per altre attività data la sua versatilità e diretta connessione con l’interno, donando all’albergo anche la funzione di contenitore di piccoli eventi in una città sempre molto vivace da questo punto di vista», sottolineano le progettiste.

Infine il restauro della bianca facciata di inizio Novecento in stile Neoveneziano (una delle poche a Ferrara) dà all’intervento visibilità e lo riconsegna a un ruolo da protagonista nella scena urbana di via Borgo dei Leoni.

Bcubowww.bcuboarchitetti.com

pubblicato in data:

, ,