Un rifugio per i gatti randagi: dal Giappone la migliore idea per risolvere i problemi sociali

SAA Spica Architects Associates – team di architetti di Shanghai impegnati socialmente – annuncia i vincitori del concorso lanciato per progettare un rifugio ideale per i gatti randagi. Lo scopo: raggruppare soluzioni innovative ed efficaci ed in grado di risolvere i problemi sociali legati alla massiccia presenza felina all’interno delle città. Il miglior progetto proviene dal Giappone, da un team di designer della Kyoto University.

Ai partecipanti veniva richiesto non solo di pensare ad un rifugio perfetto per i gatti, ma di ideare una sorta di spazio urbano in miniatura, capace sia di soddisfare le esigenze di vita dei felini che di trovare una soluzione ideale alla convivenza tra gatti di strada e persone, in armonia con le necessità della città. 

In due mesi sono stati 185 i lavori ricevuti da 15 diversi Paesi. Molti hanno colpito la giuria per la qualità e per aver centrato in pieno lo spirito della competizione. Dopo una attenta valutazione, la giuria ha selezionato 9 progetti per i primi tre posti e ha assegnato 10 menzioni d’onore. E al primo posto con “Human-city x feline-ring” si classifica il team della Kyoto University, composto da Mizuki Fueda, Yuri Araki, Haruki Mino, Ittetsu Mihara.

 

pubblicato in data: