Festa dell’Architettura FA2016: il premio a Casa M, firmata dallo studio o2 a

È lo studio o2 a il vincitore del premio Festa dell’Architettura FA2016, evento organizzato dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Forlì-Cesena. La migliore opera dell’anno in corso è stata individuata nella Casa M, una casa unifamiliare con struttura in calcestruzzo armato e partizioni murarie esterne in termolaterizio e rivestimento isolante a cappotto. L’edificio è situato a Forlì ed è stato realizzato, sotto la direzione di Luigi Orioli e Debora Venturi, tra il 2014 e il 2015.

Lo stesso progetto ha vinto anche il Premio “visto da fuori”, un riconoscimento speciale assegnato dal pubblico che ha votato in occasione della festa.

Il Premio Festa dell’Architettura FA2016

Il premio Festa dell’Architettura intende promuovere l’architettura di qualità realizzata nel territorio di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna. 

La partecipazione all’edizione 2016 era riservata a interventi di nuova costruzione o di recupero completati entro agosto 2016.

Hanno concorso gli architetti italiani e stranieri autori di opere realizzate nelle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna e i soli iscritti all’Ordine degli Architetti di Forlì-Cesena per gli edifici costruiti sul territorio nazionale o estero. 

La giuria era composta da progettisti di fama nazionale come Francesco Librizzi, Paolo Carpi (studio Baukuh) e Gianfranco Bombaci (studio 2A+P/A).

Il progetto Casa M

Casa M nasce dall’esigenza dei clienti di vivere insieme a 4 figli e di avere spazio a sufficienza per ospitare numerosi amici.

L’intenzione era quella di creare un ambiente flessibile e pratico che potesse essere utilizzato in diverse configurazioni spaziali e temporali. Ne è derivato un edificio semplice, innovativo e aperto al contesto in cui si inserisce, con il quale stabilisce un rapporto fisico e percettivo.

Casa M si sviluppa su due piani fuori terra e un piano interrato.

Al piano terra si organizza la zona giorno, costituita da un ambiente unico, espressione di una ricercata continuità spaziale che consente di esplorare lo spazio senza interruzioni, al centro del quale si eleva la scala.  Le aperture a tutta altezza permettono di instaurare un forte legame con il giardino, sia dal punto di vista fisico che da quello percettivo.

Al primo piano è distribuita la zona notte. Le tre camere da letto presenti ospitano la famiglia, mentre un ambiente centrale condiviso permette di creare uno spazio interamente dedicato ai bambini e di rispondere alle eventuali necessità future di una nuova camera da letto. Anche qui si rincorrono grandi aperture e ampi terrazzi che collegano l’interno dell’abitazione al verde del giardino e del vicino parco. Gli infissi sono schermati da pannelli scorrevoli in alluminio anodizzato, garantendo al tempo stesso la protezione dal sole, la privacy, il comfort e la sicurezza. 

Dal punto di vista strutturale, l’edificio è interamente antisismico. È realizzato con struttura portante in cemento armato e pareti interne leggere realizzate a secco. 

Gli impianti si caratterizzano per l’elevato livello di innovazione, sfruttando l’energia rinnovabile e rendendo l’edificio efficiente dal punto di vista energetico (classe A).

LO STUDIO: o2 a – luigi orioli + debora venturi

Lo studio o2 a, fondato da Luigi Orioli e Debora Venturi nel 2009 a Cesena, è un team di progettazione che vanta collaborazioni con importanti studi di architettura nazionali ed internazionali.

Luigi Orioli, architetto e ingegnere, ha sempre focalizzato la sua attenzione su edifici integrati e sugli spazi urbani. A questi temi si è dedicato durante la sua collaborazione con lo studio di Norman Foster a Londra. 

Debora Venturi, ingegnere e professoressa di Progettazione Ambientale all’Università di Bologna, ha condotto studi specialistici, tra Londra, Parigi e Bruxelles, sulle tematiche energetiche e ambientali in architettura e urbanistica. Ha collaborato per molto tempo con lo studio MCA – Mario Cucinella Architects a Bologna, prima di partire con un’esperienza tutta sua insieme al collega Orioli.

Lo studio ha partecipato a diversi concorsi nazionali ed internazionali. Nel 2014, infatti, ha vinto il concorso internazionale per la riqualificazione del Lungomare di Gabicce Mare, mentre nel 2013-14 ha creato l’innovativo sistema di progettazione e costruzione a basso costo e alta qualità ambientale Nexthaus.

CASA M Residenziale monofamiliare 

Anno Costruzione: 2014-2015
Classe energetica: A
Tecnologia: Struttura in c.a. con partizioni murarie esterne in termolaterizio e rivestimento isolante a cappotto
Progetto architettonico e Direzione Lavori: o2 a luigi orioli + debora venturi | Luigi Orioli Debora Venturi Luca Grandi Federico Ricci Christian Casadei Elisa Bolognesi

Progetto strutture: Ing. Pietro Battarra, Ing. Vincenzo Lombardi (Polistudio, Riccione)
Progetto Impianti: Ing. Franco Casalboni (Polistudio, Riccione)
Coordinatore Sicurezza: Ing. Riccardo Arfelli (Rimini)

pubblicato in data:

, ,