Military Museum: Zupelli Design Architettura firma il miglior progetto per il museo di storia militare di Palau

al secondo posto IOA, al terzo Atelier XI

Sono stati annunciati i vincitori del concorso indetto da YAC – Young Architects Competition per la progettazione di un museo internazionale dedicato alla storia militare nell’area dell’ex Batteria Militare di Capo d’Orso a Palau.

La giuria internazionale che vedeva, fra gli altri, la partecipazione di Fuensanta Nieto (Nieto Sobejano), Rossana Hu (Neri&Hu), Todd Saunders (Saunders Architecture), Edoardo Tresoldi, Livia Tani (Ateliers Jean Nouvel), ha assegnato il primo premio, pari a 10.000 euro, allo studio italiano ZDA – Zupelli Design Architettura che ha proposto un’esperienza museale a sequenze dove la geometria del nuovo costruito incontra l’irregolarità delle rovine esistenti.

Il raggruppamento cinese IOA ha invece vinto il secondo premio, pari a 4.000 euro, mentre Atelier XI il terzo, del valore di 2.000 euro.

Oltre ai vincitori la giuria ha selezionato quattro Gold Mention, dieci Menzioni d’Onore e selezionato trenta finalisti.

Military Museum Competition | i risultati

1° PREMIO | ZDA – Zupelli Design Architettura

Silvio Lussana, Ezio Zupelli, Simone Marzorati, Matteo Leverone, Matteo Sturla, Giorgia Bianchi

Il progetto vincitore, dello studio ZDA – Zupelli Design Architettura, si delinea come un racconto, fatto di sequenze narrative che riassumono e sintetizzano i diversi aspetti dell’esperienza museale in un susseguirsi di spazi e operazioni progettuali che lavorano alla definizione di un ambiente quasi “sacrale” in cui l’atmosfera raccolta e meditativa del memoriale si fonde con quella più didattica ed educativa dell’ambiente museale.

Attraverso la logica dell’innesti, nuovi volumi sono stati creati in adiacenza o sopra le strutture esistenti, un approccio non invasivo di riuso e rifunzionalizzazione del contesto rurale esistente.

L’intervento nasce dall’incontro/scontro tra la rigidità geometrica del nuovo costruito e l’irregolarità delle strutture esistenti, definendo un percorso narrativo fatto di esperienza sensoriali che evocano emozioni e sensazioni di un tempo lontano.

2° PREMIO | IOA 

Yidong Li, Ziyuan Zhu, Yu Wu

Come gli atlanti stellari che accompagnavano un tempo gli esploratori attraverso il mare, la proposta del gruppo IOA per il Museo Militare di Palau è quella di tessere un atlante delle rovine esistenti sul sito, una topografia sulla quale si organizza l’articolazione dell’architettura e del paesaggio. Accompagnati da questa mappa i visitatori viaggeranno attraverso il tempo ripercorrendo i ricordi dei soldati che una volta combattevano su questo mare.

Le rovine diventano così coordinate di una mappa, creando una rete che guida i visitatori nel parco naturale, l’architettura del museo si identifica così in una strada principale che connette tutte le forme esistenti, un elemento che connette e organizza le sequenze di visita creando nuovi volumi e strutturando l’esperienza espositiva.

3° PREMIO | Atelier XI

Xi Chen, Weiguo Wang, Keyi Li

L’Atelier XI propone per il Museo Militare di Capo d’Orso un’esperienza immersiva che riprende l’atmosfera delle trincee dove i soldati si difendevano e vivevano intensamente le luci e le ombre drammatiche che cambiavano rapidamente intorno a loro.

Le terrazze, le rampe e le scale, che connettono la zona dell’hotel al di sotto della collina al museo in cima, garantiscono la continuità paesaggistica con la natura circostante.

Alla fine del percorso museale, in cima nel museo, un lucernario si apre a nord, verso l’oceano e il cielo, per scrivere in questo luogo una nuova storia di speranza e pace.

Gold Mentions

  • MAGNUM | Claudio C. Araya Arias, Laura Catra
  • Foreshore | Niek van de Calseijde, Sidney van Well
  • JANELAS | Luca Maffei, Gabriele Paravati
  • Tectonics Lab | Hyundai Kim, Sukyung Kim

La lista completa dei vincitori su:
www.youngarchitectscompetitions.com

pubblicato in data:

Notizie risultati concorsi YAC Young Architects Competition