Superbonus 110%

messaggio inserito lunedì 27 luglio 2020 da Manolita

[post n° 434891]

Superbonus 110%

Buonasera, stavo leggendo la guida dell'agenzia delle entrate e volevo se possibile un chiarimento. Il singolo condomino che effettua lavori di manutenzione straordinaria, con sostituzione infissi e rifacimento impianto di riscaldamento può usufruire del superbonus? Da una prima lettura mi pare di capire che può farlo solo se il condominio effettua uno dei due interventi trainanti.... È corretta la mia interpretazione o mi sfugge qualcosa? Grazie in anticipo per le risposte...
:
Corretta interpretazione. Gli interventi su impianto interno all'unità immobiliare e/o su infissi e schermature solari, possono essere portati in detrazione solo attraverso quelli trainanti (condominiali nel caso di specie).

Mi permetto di fare un ulteriore precisazione: in nessun caso gli interventi di m.s. che non riguardino l'efficientamento energetico possono essere portati in detrazione al 110%.
:
Grazie mille per la risposta!
:
In teoria, un singolo condomino potrebbe usufruire del superbonus se riuscisse a fare un intervento di isolamento di almeno il 25% dell'involucro.
:
Grazie desnip! Pensavo che il singolo condomino senza intervento trainante da parte del condominio non potesse usufruirne. Grazie ancora...
:
Manolita, questa è l'interpretazione ricavata dal confronto con colleghi in numerosi webinar seguiti sull'argomento...
Non voglio darti la certezza assoluta, anche se mi sembra che dal decreto non emerga nulla in contrario.
:
Grazie. Io cercavo proprio un confronto sul tema.....
:
Non ne sono così sicuro. Ci sono varie tematiche da approfondire quali il numero di unità immobiliari, la presenza di soli accessi comuni (vano scale) o di accesso autonomo o entrambi, ecc.
C'è parecchio da studiare ed interpretare. Sarà molto complicato, in certi casi, disporre delle certezze necessarie per consigliare o meno l'intervento alla committenza. Essendo in Italia, temo che certi dubbi non troveranno mia risposta, anche perchè, in genere, le tempistiche per ottenere chiarimenti "ufficiali" eccedono la durata del bonus stesso.
:
Era questo il punto che mi aveva fatto pensare che gli interventi fatti dai singoli "condomini", al di fuori di quelli trainanti sulle parti comuni, fossero esclusi.
Mi consola pensare che non sono l'unica a vederci chiaro!! Grazie ancora.
:
Una cosa è certa: i condomini possono eseguire a proprie spese interventi sulle parti comuni, nel rispetto dell'art. 1102 del c.c. (vado a memoria quindi l'art. potrebbe non essere questo).
In pratica possono intervenire purchè non limitino il parimenti uso da parte degli altri condomini.
A questo punto se uno interviene, per dire, sul 25% dell'involucro edilizio a proprie spese, perchè non potrebbe usufruire del bonus?
:
Nella mia interpretazione: sarebbero incentivati solo i lavori su parti comuni per edifici condominiali tout-court o su unità abitative unifamiliari o al massimo facenti parte di un edificio composto si da più u.i., ma con accesso autonomo e funzionalmente indipendenti (villini a schiera, bi-tri-quadri familiari et similia).
Non sono menzionati, secondo la mia lettura, le u.i. singole in condominio all'infuori dell'intervento su parti comuni.
:
archspf se fai interventi sulle parti comuni, puoi avere il bonus per interventi "trainati" sulle singole unità immobiliari (mi pare lo dica anche la guida).
Ora, se gli interventi sulle parti comuni le fa un singolo condomino a proprie spese, rispettando i requisiti richiesti, perchè poi non potrebbe farlo?
:
Avevo interpretato che volesse fare interventi sulla singola u.i., di fatti sulla questione trainanti-trainati siamo assolutamente allineati. Al massimo ne farei un discorso legato al fatto che in mancanza della decisione dell'assemblea, il singolo non può comunque intervenire sulle parti comuni.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.