Homekeysegnalazione certificata di agibilità

segnalazione certificata di agibilità

tag segnalazione certificata di agibilità

Niente agibilità se l'opera contrasta con il Prg o con il titolo edilizio

Niente agibilità se l'opera contrasta con il Prg o con il titolo edilizio

La sentenza del Tar Campania - sezione Salerno

A confermarlo è il Tar Campania, secondo cui il rilascio del certificato di agibilità (per il passato) o la presentazione della segnalazione certificata di agibilità (per il presente) non scongiurano l'inabitabilità, che può sopraggiungere in caso di attestata insussistenza (originaria o sopravvenuta) dei requisiti tecnici necessari per l'agibilità.
La Segnalazione certificata di agibilità, dal 30 giugno, soppianta il certificato. Pronto il modulo unico

La Segnalazione certificata di agibilità, dal 30 giugno, soppianta il certificato. Pronto il modulo unico

Addio al certificato di agibilità, dal 30 giugno i Comuni non potranno rilasciarlo, ma toccherà sempre al professionista asseverare l'agibilità e le condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti. Dal 30 giugno dovrà essere operativo anche il modulo unico.
Scia 2 e Scia unica: dal ministero per la Semplificazione una guida per "addetti ai lavori"

Scia 2 e Scia unica: dal ministero per la Semplificazione una guida per "addetti ai lavori"

Cosa sono la Scia unica e la Scia condizionata e come si intrecciano con la nuova conferenza di servizi. Cosa prevede il decreto che ha rivisitato i titoli edilizi, individuando i regimi amministrativi applicabili alle varie attività private. La guida spiega ai professionisti le novità introdotte dai due decreti attuativi della legge Madia.
Guida alla segnalazione certificata di agibilità. La prima modulistica nei Comuni

Guida alla segnalazione certificata di agibilità. La prima modulistica nei Comuni

Dall'11 dicembre i Comuni non possono più rilasciare il certificato di agibilità. Ecco cosa cambia con l'avvento della segnalazione certificata. Alcune amministrazioni hanno aggiornato la modulistica e pubblicato delle mini-guide.
Decreto SCIA 2: via libera definitivo dal Consiglio dei ministri. I titoli edilizi passano da 5 a 3

Decreto SCIA 2: via libera definitivo dal Consiglio dei ministri. I titoli edilizi passano da 5 a 3

Ricevuti i vari pareri, arriva alla meta il decreto SCIA 2, licenziato ieri dal Consiglio dei ministri. È attesa ora la pubblicazione del testo in Gazzetta Ufficiale, sotto forma di decreto legislativo. Novità per i titoli edilizi: abolite la CIL e la Super-DIA e ampliata l'edilizia libera. Nasce la segnalazione certificata di agibilità.
Decreto SCIA 2, Ok dalla Camera, che chiede sanzioni severe per lavori senza CILA e per mancata agibilità

Decreto SCIA 2, Ok dalla Camera, che chiede sanzioni severe per lavori senza CILA e per mancata agibilità

Anticipare l'adozione del Dm contenente il glossario unico e fissare sanzioni più severe in caso di mancata comunicazione della CILA, nei casi di CILA incompleta o irregolare, o di lavori eseguiti in difformità. Da incrementare anche le sanzioni per chi non presenta la segnalazione certificata di agibilità.
SCIA 2: al permesso di costruire si associano nuove norme in materia igienico-sanitaria

SCIA 2: al permesso di costruire si associano nuove norme in materia igienico-sanitaria

Novità anche per il collaudo statico e niente più perizia giurata in tema di barriere architettoniche

All'atto della domanda di permesso di costruire il progettista è sempre tenuto ad asseverare la conformità del progetto alle norme igienico-sanitarie. Novità anche per il collaudo statico e niente più perizia giurata in tema di barriere architettoniche. Sono alcune delle novità contenute nel DLgs SCIA 2.
SCIA 2: dal certificato alla segnalazione certificata di agibilità. Più responsabilità al professionista

SCIA 2: dal certificato alla segnalazione certificata di agibilità. Più responsabilità al professionista

Attestare le condizioni di agibilità non è più compito della PA ma prerogativa del professionista. Per il rilascio della segnalazione la strada è unica: il tecnico assevera la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità e di efficienza energetica. Il DLgs approda in Parlamento e presto le novità saranno definitive.