Paris Market Lab: i vincitori

Un edificio parigino si trasforma in un ristorante – scuola per futuri chef e accresce la sua altezza con un nuovo e moderno volume, quasi invisibile durante il giorno e protagonista di notte. E’ la proposta del gruppo Ganko, composto da Guido Tesio e Nicola Munaretto del Politecnico di Milano, vincitori del concorso Paris Market Lab (PMKTL) e lanciato da Archmedium nel settembre scorso.

Come richiesto dal bando, l’edificio ospita una funzione originale: un ristorante che assume una nuova dimensione relazionandosi con il pubblico in maniera non convenzionale. Si tratta del Market Lab, un un nuovo concept, ristorante di notte e scuola di giorno, destinato a ospitare le eccellenze della cucina mondiale, grandi chef che a rotazione si immaginano dirigere una delle cucine del complesso e al contempo maestri per gli aspiranti chef della scuola.

Il luogo di impianto della nuova funzione è un edificio tipicamente parigino che sorge a pochi metri dal mercato di Saint-Germain, nel tessuto storico della città. Il gruppo Ganko ha deciso per il recupero dell’edificio (incendiato qualche mese prima dell’apertura del bando) proponendo una soluzione che coniuga l’istanza di conservazione con la modernità dell’intervento.

L’edificio esistente viene infatti conservato aggiungendo alla sua sommità un nuovo volume che – afferma la giuria – introduce un cambiamento nella composizione classica dell’edificio e genera contemporaneamente nuove relazioni con il contesto e la città. Il volume guadagna una nuova dimensione nel centro storico, rispecchiando le sembianze dei tetti e del cielo secondo l’immaginario parigino. Durante il giorno il volume sembra sparire e durante la notte, quando il mercato smette di essere protagonista, il Paris Market Lab prende vita al suo posto.

Al secondo posto, il gruppo spagnolo Passage Thiere (ETSB Barcelona), composto da Julia Sarda Mompeo Mariona Collet Campo Adriana Mas Cucurell Cristina Romero Cortazar Alba Abiad Monge.

Al terzo, gli italiani A2S (Università di Firenze), con: Martina Calcinai Caterina Steiner Milo Agnorelli Lavinia Antichi Giuseppe Cosentino.

La giuria: Gustavo Gili, Josep Bohigas, Estanislau Roca, Alejandro Lapunzina, Gontzal Bilbao.

Le immagini dei progetti finalisti e di quelli menzionati: en.archmedium.com/Concursos

pubblicato in data:

, ,