Rio de Janeiro cityvision competition

Cityvision è lieta di annunciare i vincitori del concorso Rio Cityvision Competition. Two Presents, One future.

Il concorso, organizzato dall’omonima rivista CityVision Magazine invitava ad immaginare proposte urbane e visionarie per il futuro di Rio de Janeiro. Una città che si trova realmente in un momento storico in cui è costretta ad un netto cambiamento: deve fronteggiare l’organizzazione delle Olimpiadi XXXI e la Coppa del mondo di calcio nel 2014, dovendo al contempo portare legge, ordine e regole nelle terre di nessuno. Ciò obbliga a drastiche decisioni su cosa è bene e cosa è male, cosa va mantenuto e cosa eliminato per sempre.

68 le proposte provenienti da tutti e cinque i continenti, che si sono confrontate con questo tema. Le idee sono state valutate da una giuria internazionale che ha avuto come presidente Alejandro Zaera-Polo insieme a Jeffrey Inaba, Jeroen Koolhaas, Hernan Diaz Alonso, Pedro Rivera e Cristiano Toraldo di Francia.

Quest’anno la giuria ha scelto un vincitore e 9 menzioni d’onore.

I vincitori

Il primo premio è stato assegnato a Donghua Chen dalla Cina, per il suo progetto “Ceu de Janeiro“.

«Ceu è l’essere della molteplicità, dalla gestione centralizzata del potere auto-organizzato, dalla priorità di efficienza alla coesistenza dell’armonia, dagli strati di subordinazione alla parità di pluralismo. A Ceu non importa il monopolio o l’essere un’unità in sé; Ceu è un ambiente di interscambio e integrazione».

Il premio speciale Farm è stato conferito da Andrea Bartoli di Farm Cultural Park ad Alessandro Nardacci, Alessandro Oltremarini e Federico Marchi.

Le 9 menzioni d’onore sono:
• Gwyl Jahn e Tom Morgan (THE CITY BEYOND THE CITY)
• Sam George Welham, Rui Liu e Chun Fatt Lee (DOT.SCAPED CENTRO)
• Lee, Kyo Seon, Hong, Yoon Kee e Song, Jin Young (TENSILE CITY)
• Andrea Galli, Riccardo Berghella, Ottavio Berghella e Lorenzo Massimiano (MÁNTICA)
• Alfie Koetter and Emmett Zeifman (MEASURE)
• Tiago Torres-Campos (SAILING IS NECESSARY, LIVING IS NOT NECESSARY)
• Justin Garrison, Dorin Baul, Carla Landa e Rania Ghosn (4.7: A GEOGRAPHIC STROLL AROUND THE HORIZON)
• André Cavendish e Alessandra Monarcha (METROPOLITAN ANTHROPOPHAGY)
• Roberto Costa e Rodrigo Bocater (LATENT SKYLINE).

Galleria dei progetti vincitori e menzionati: www.cityvisionweb.com/competitions/riodejaneiro/

pubblicato in data:

,