Art Mill International Design Competition: è firmata Elemental la migliore proposta per la galleria d’arte nel cuore di Doha

Qatar Museums ha annunciato il vincitore del concorso Art Mill International Design Competition, lanciato con l’intento di individuare un team con le qualità adatte a progettare una delle più grandi gallerie d’arte del mondo. A salire sul gradino più alto del podio, tra i 26 partecipanti, è lo studio cileno Elemental, il cui progetto è stato descritto dalla giuria come un’opera in cui la struttura è l’architettura

Lo studio Elemental è guidato da Alejandro Aravena, architetto che, nel 2016, è stato insignito del Premio Pritzker e ha svolto nello stesso anno il ruolo di direttore artistico della Biennale di Architettura di Venezia. Il team è supportato da ingegneri ambientali (Transsolar), ingegneri strutturali (Schlaich Bergermann), e consulenti di design (Stantec).

Il progetto vincitore

Il concept vincitore trae ispirazione dal ritmo monumentale dei silos di grano, che sono un’eredità industriale degli originali Flour Mills in cui, fino al 1980 circa, si produceva pane per l’intera nazione. Partendo dalla semplicità di questo elemento, il team ha aggiunto ai tratti geometrici dei silos esistenti un gruppo di nuovi silos che agiscono come camini del vento facendo circolare l’aria nel sito. Il progetto si estende in maniera spettacolare su tre lati della baia di Doha. 

Come hanno affermato i giurati, l’Art Mill diventerà un esemplare internazionale dove l’arte si connetterà con culture e confini. La gestione dello spazio proposta da Elemental attraverso il recupero dei silos esistenti crea un assetto originale, capace di evocare un forte senso di calma. Il team ha messo in campo il suo amore per la semplicità, come dimostra il ricorso a materiali umili, destinati ad acquisire un’affascinante patina con il passare del tempo. 

Il contesto di Doha

Presentandosi come uno dei più spettacolari siti storici nel centro di Doha, l’Art Mill costituirà un segno importante sul waterfront della città, raccogliendo diverse istituzioni dedicate all’arte e ponendosi sulla buona strada per diventare uno dei maggiori centri culturali del mondo.

Costantemente impegnato nell’esplorazione artistica e architettonica, il Qatar ha stabilito che la sua capitale Doha debba essere il nucleo dell’arte globale. Il piano strategico nazionale del Qatar valorizza l’arte contemporanea e la cultura interpretandole come una forza potentissima, capace di ispirare le comunità e di stimolare una nuova forma di economia basata sulla conoscenza. In questo contesto l’Art Mill completerà la sequenza di musei dedicati all’arte di Doha, tra cui il Museo d’Arte Islamica di Pechino e il prossimo Museo Nazionale del Qatar di Jean Nouvel. L’Art Mill, ponte tra culture artistiche, mira a ispirare nuove intuizioni, a incoraggiare la ricettività, ad accrescere le sensibilità artistiche e a promuoverne la comprensione.

Per maggiori informazioni visitare www.elementalchile.cl oppure www.competitions.malcomreading.co.uk.

pubblicato in data:

, , , ,