Concorsi di progettazione: il bando deve indicare se è previsto l'affidamento d'incarico per il vincitore

Il concorso di progettazione il cui bando non specifica se al vincitore saranno affidati successivi incarichi, «non risponde ai principi di trasparenza e concorrenza che sono alla base del Codice dei Contratti». A ribadirlo è l'Anac con una delibera firmata dal suo presidente, Raffaele Cantone.

La delibera (n. 105 del 21 ottobre) è in risposta ad un esposto presentato dall'architetto vincitore del concorso per la riqualificazione di piazza Trieste e Trento a Monza e di spazi pubblici ad essa annessi, bandito nel 2005. L'architetto lamentava in particolare di aver ricevuto, in seguito al concorso, incarichi di progettazione in forma frazionata e non relativi al completamento dell'intero progetto.

L'Authority non riscontra margini di intervento circa il frazionamento degli incarichi in lotti, ma rileva una criticità nel bando, che non dà certezze sulla possibilità di affidare successivi incarichi al vincitore. Nel bando si legge, infatti, che la stazione appaltante «si riserva la facoltà di affidare al vincitore sia l'incarico per la progettazione che quello per la direzione dei lavori».

Sui concorsi la delibera dell'Anac richiama la determinazione 5/2010, che a sua volta fa riferimento ad un deliberazione del 2002, in cui si precisa: «L'amministrazione o dichiara nel bando di avvalersi della possibilità di affidare al vincitore l'incarico della progettazione definitiva ed esecutiva, o dichiara di non avvalersi di tale opportunità, ma non può discrezionalmente riservarsi la facoltà di affidare o meno l'incarico di progettazione definitiva ed esecutiva al vincitore del concorso di progettazione».

«D'altra parte - continua la determinazione del 2002 - la norma non offre interpretazioni diverse: la possibilità di affidare l'incarico non può essere intesa come riserva dell'amministrazione di affidare a suo insindacabile giudizio».

IL DOCUMENTO
» Delibera Anac n. 105 del 21 ottobre 2015. Concorso di progettazione «Pratum Magnum» - Riqualificazione della Piazza Trento e Trieste e di altri spazi pubblici a questa annessi

pubblicato in data: