Nuovo codice degli appalti: altre tre le linee guida in consultazione

c'è tempo fino al 27 giugno per l'invio delle osservazioni

L'Autorità anticorruzione accelera per definire le linee guida che andranno a rendere pienamente attuative le disposizioni del nuovo Codice degli appalti in vigore dal 20 aprile.

Dopo l'emanazione delle prime linee guida che riguardavano il ruolo del direttore dell'esecuzione, la direzione dei lavori, il ruolo del RUP, gli affidamenti sottosoglia, i servizi di architettura e ingegneria, le offerte economicamente più vantaggiose e la scelta dei commissari di gara, ne arrivano altre tre, sottoposte anch'esse ad una consultazione pubblica, che chiuderà il 27 giugno alle ore 12.

I nuovi documenti riguardano le cause di esclusione in caso di illeciti professionali, il rating per le imprese e il monitoraggio da parte delle amministrazioni sull'attività dell'operatore economico nei contratti di PPP.

Le nuove linee guida dell'ANAC riguardano:

 Per maggiori informazioni e per partecipare alla consultazione: www.anticorruzione.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: