In punta di piedi sul torrente Lura, è vincente la passerella sospesa di Archos che si ispira ai ponti inca-tibetani

Il Consorzio Parco del Lura ha individuato, tra i 23 progetti presentati, il vincitore del concorso di progettazione per la realizzazione di una passerella ciclopedonale sulla Valle del torrente Lura. Sarà il camminamento sospeso in legno e acciaio proposto dallo studio Edoardo Milesi & Archos a fornire un nuovo collegamento tra la frazione Manera e il centro di Rovellasca in provincia di Como. 

Bandito lo scorso dicembre il concorso rientra nel più ampio "Masterplan paesaggistico-ambientale per la messa in rete strategica delle progettualità in atto legate alla Media Valle del Lura", un progetto portato avanti dal Consorzio per migliorare la fruizione e la ciclabilità della zona.

Superando il solo disegno di un collegamento, lo studio Archos ha intrapreso un'indagine progettuale volta a definire come un ponte possa essere progettato intaccando il meno possibile l'ambiente circostante.

Ne risulta un camminamento morbido di quasi 70 metri di lunghezza, sospeso sopra una valle dove la natura è la vera protagonista, che genera una nuova relazione tra uomo e ambiente naturale.

La grande leggerezza e trasparenza che caratterizza il ponte sono ispirate dalla tecnica inca-tibetana trasformando il ponte in un landmark di attrazione paesistica.

La progettazione è stata particolarmente attenta allo studio dei materiali e dei particolari costruttivi ottenendo una soluzione semplice, veloce da realizzare ma sicura, di alta qualità e di facile manutenzione e controllo

 

+ info: www.archos.it

pubblicato in data: